Covid, la Valle d'Aosta passa in rosso. La Sardegna in arancione

Covid, la Valle d'Aosta passa in rosso. La Sardegna in arancione
Tiscali.it INTERNO

Le nuove ordinanze, firmate in giornata dal ministero della Salute Roberto Speranza, andranno in vigore a partire dal 3 maggio

(askanews) - Sono 13.446 i nuovi positivi al coronavirus SARS-CoV-2, su oltre 338mila test effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, 263 i morti secondo i dati dell'ultimo bollettino del ministero della Salute.

Scende il tasso di positività al 4%.In base alle indicazioni della cabina di regia la prossima settimana cambiano alcuni colori delle Regioni. (Tiscali.it)

Ne parlano anche altri media

Zona arancione: Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna. Zona gialla: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, PA Bolzano, PA Trento, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto (Quotidiano del Sud)

Da domani la Sardegna in Zona Arancione: tutte le regole. A partire da domani l’Isola ritorna in Zona Arancione dopo tre settimane di rosso. (vistanet)

Rispetto alla settimana scorsa le modifiche sono minime: la Sardegna passa da rosso ad arancione e la Valle d'Aosta sale in fascia rossa per l'ennesima volta. Variazioni e conferme - le prime dopo la parziale riapertura del 26 aprile - sono state decise dal ministro della Salute,. (ilmattino.it)

Sardegna, coprifuoco dopo le 22, speranze con la zona arancione

Sardegna ha numeri da zona gialla. Nell'ultima bozza del monitoraggio la Sardegna mostra numeri da zona gialla. Due Regioni cambiano colore, l'Rt risale ma l'incidenza scende: è ciò che emerge dal monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute sull'andamento dell'epidemia per il periodo 12-18 aprile. (Leggo.it)

Ricordiamo brevemente cosa succede nel weekend del 1° maggio in zona gialla, arancione e rossa con le regole del Decreto Riaperture. Spostamenti weekend 1° maggio. Molto diverso invece il discorso nel weekend del 1° maggio. (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

L’attuale decreto, valido fino al 31 luglio, ha fissato (o meglio, confermato) il divieto della circolazione a partire dalle 22 e fino alle 5 del mattino. Il nuovo monitoraggio sarà effettuato il 7 maggio, a 15 giorni dai nuovi decreti, che risulterà essere determinante. (Sassari Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr