Covid, Zangrillo: "Virus clinicamente inesistente, basta allarmismi"

Covid, Zangrillo: Virus clinicamente inesistente, basta allarmismi
Approfondimenti:
Yahoo Notizie SALUTE

E oggi, secondo Zangrillo, "non c'è correlazione tra ciò che viene comunicato e quello che accade.

Continua a leggere. Insomma, "bisogna dare banalmente più valore alla mascherina invece di fissarsi su mille paure - insiste il primario del San Raffaele - Anche i gel disinfettanti nei negozi ormai sono inutili

Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione all'Irccs ospedale San Raffaele di Milano, prorettore dell'università Vita-Salute San Raffaele, conferma così in un'intervista a 'La Stampa' l'evidenza di un "virus clinicamente morto" almeno nei reparti. (Yahoo Notizie)

La notizia riportata su altre testate

Con i pediatri sono la cura più corretta per il Covid”, assicura Alberto Zangrillo ribadendo la necessità di potenziare l’assistenza sul territorio. La vera domanda è: a settembre avremo un sistema sanitario in grado di valorizzare i medici di famiglia? (GameGurus)

Alberto Zangrillo invita a stare ai dati dell’Istituto superiore di sanità, secondo cui negli under 30 lo 0,07% corre il rischio di morte e negli under 40 lo 0,28%. “Hanno portato solo a un clima negativo – osserva Alberto Zangrillo- Ricordo all’inizio della pandemia, quando alle 18 la Protezione civile snocciolava numeri veri, ma che ripetuti ogni giorno drammatizzavano la situazione. (Caffeina Magazine)

Zangrillo ci ricasca un anno dopo: dice che il Covid-19 è “clinicamente inesistente” Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione al San Raffaele di Milano: “Il 31 maggio 2020 dissi che il virus era clinicamente inesistente, perché nel mio ospedale da un mese non entrava un paziente da ricoverare per Covid. (Fanpage.it)

L’incredibile Zangrillo insiste: “Virus clinicamente inesistente, basta allarmismi”

Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione all'Irccs ospedale San Raffaele di Milano, prorettore dell'università Vita-Salute San Raffaele, conferma così in un'intervista a 'La Stampa' l'evidenza di un "virus clinicamente morto" almeno nei reparti. (Sardegna Live)

Alberto Zangrillo: "Covid, chi terrorizza va sanzionato"/ "Situazione tragicomica". Subito dopo, Zangrillo ha precisato però che nessuno vuole disconoscere la pandemia, ma ci sono anche altri malati di cui non bisogna dimenticarsi. (Il Sussidiario.net)

Insomma, “bisogna dare banalmente più valore alla mascherina invece di fissarsi su mille paure – insiste il primario del San Raffaele – Anche i gel disinfettanti nei negozi ormai sono inutili E oggi, secondo Zangrillo, “non c’è correlazione tra ciò che viene comunicato e quello che accade. (L'agone)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr