Covid, Palermo domani potrebbe diventare zona rossa

Covid, Palermo domani potrebbe diventare zona rossa
La Repubblica INTERNO

Secondo stime non ancora ufficiali i contagi nel capoluogo avrebbero superato la settimana scorsa i 250 casi ogni centomila abitanti, l’incidenza che determina l'adozione della zona rossa.

"È in gioco la vita delle persone e con la vita delle persone non si scherza"

"Abbiamo registrato negli ultimi giorni un aumento dei contagi nella città di Palermo, con una conseguente crescente pressione sui reparti di terapia intensiva. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Sono 17.221 i nuovi contagi in Italia nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 13.708 di ieri ma con 362.162 tamponi, 22mila più di ieri. Ancora in discesa il numero delle persone attualmente positive, 3.507 in meno (ieri -7.868): i malati ancora attivi sono ora 544. (Giornale di Sicilia)

Il numero degli attuali positivi è di 26.527 con 1.181 casi in più rispetto a ieri; i guariti sono 95. Sono 1.287 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 27.170 tamponi processati, con una incidenza del 4,7%, in linea con la media nazionale. (Livesicilia.it)

In Sicilia i casi di contagio da coronavirus continuano a salire rispetto ai giorni scorsi. Le vittime sono state 11 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.757. (La Sicilia)

Coronavirus, in Sicilia 998 nuovi positivi: il tasso di contagio scende al 3,9%. Quaranta ricoverati in più

In 10 Regioni, infine, l’aumento dei casi attualmente positivi attesta inequivocabilmente che il calo dei nuovi casi è ancora esiguo E' quanto emerge dal monitoraggio della Fondazione Gimbe, relativo alla settimana 31 marzo-6 aprile 2021. (Giornale di Sicilia)

I nuovi soggetti positivi rilevati sono 1287. I tamponi rapidi sono stati 16626. (RagusaNews)

I posti occupati in terapia intensiva scendono da 160 a 157 con 9 nuovi ingressi (ieri erano stati 6). Dai 24.958 tamponi processati nelle ultime 24 ore ed in particolare dagli 8.168 molecolari sono emersi 998 nuovi positivi. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr