Festa del Cinema 16. Si parte con Jessica Chastain, The Eyes of Tammy Faye e Ghostbusters: Legacy

Festa del Cinema 16. Si parte con Jessica Chastain, The Eyes of Tammy Faye e Ghostbusters: Legacy
Rai News CULTURA E SPETTACOLO

The Eyes of Tammy Faye diretto da Michael Showalter sarà il film di apertura.

Si parte con Jessica Chastain, The Eyes of Tammy Faye e Ghostbusters: Legacy Al via la sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma.

Tammy Faye diventò una leggenda per le sue ciglia, il suo modo di cantare e il suo entusiasmo nell’accogliere persone di ogni estrazione sociale

Roma Festa del Cinema 16.

Il film, basato su una storia vera, narra la straordinaria ascesa, caduta e redenzione della telepredicatrice Tammy Faye Bakker, interpretata da Jessica Chastain. (Rai News)

Su altri media

L’annuncio ufficiale di tutte le nomination è previsto per l’8 febbraio 2022 e la cerimonia di consegna degli Oscars si terrà a Los Angeles il 27 marzo 2022 Hanno proposto la propria candidatura i film distribuiti in Italia, o in previsione di essere distribuiti, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021. (LaPresse)

Gay non dichiarato, Jim generò scandali per la sua condotta personale e per truffe di vario tipo, trascinando Tammy Faye nel baratro finché i due divorziarono. Tammy Faye LaValley ha incarnato tutto questo, rivelandosi quale uno dei grandi personaggi tragici dello show biz americano tra gli anni ’70 e ‘90, nella sua peggior forma possibile in quanto applicato all’esperienza intima della fede religiosa. (Il Fatto Quotidiano)

L’attrice americana, due nomination agli Oscar, prenota la terza con questa interpretazione provocatoria, caricaturale e sincera. (LaPresse)

Festa Cinema Roma, Jessica Chastain sul red carpet: la mia predicatrice oltre lo scandalo

The Eyes of Tammy Faye, il documentario del 2000 di Randy Barbato e Fenton Bailey, colmava un sacco di buchi a proposito della vita della signora Bakker e la eleggeva icona gay (o, quantomeno, camp). Anche davanti a una sceneggiatura piena di cliché, fa di tutto per consegnare un’interpretazione di Tammy Faye che faccia riconsiderare certe opinioni sul suo conto. (Rolling Stone Italia)

Grande emozione per il ritorno del pubblico in sala. Sobrietà, mascherine e fan sulle gradinate a distanza di sicurezza. (Corriere della Sera)

Diretto da Michael Showalter e basato su una storia vera, narra la straordinaria ascesa, caduta e redenzione della telepredicatrice evangelica Tammy Faye Bakker, che fra gli anni Settanta e Ottanta insieme al marito Jim Bakker (interpretato da Andrew Garfield) fondò il più importante network televisivo religioso statunitense. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr