Il tonfo di Tesla fa crollare tutto il settore delle auto elettriche

Teleborsa ECONOMIA

Atteso un ulteriore ripiego verso l'area di supporto vista a 51,64 e successiva a 48,33.

Operativamente ci si attende un'estensione all'ingiù della curva con area di supporto vista a 27,32 e successiva a quota 25,5.

Atteso un ulteriore ripiego verso l'area di supporto vista a 826,2 e successiva a 797,1.

Attesa per il resto della seduta un'estensione della fase ribassista con area di supporto vista a 2,35 e successiva 2,19. (Teleborsa)

La notizia riportata su altri media

L’annuncio di una possibile economica elettrica avrebbe sicuramente portato Tesla a registrare una quantità di pre-ordini inimmaginabili e difficilmente gestibili, proprio a causa delle difficoltà legate alla catena di approvvigionamento. (Tom's Hardware Italia)

"Se dovessimo introdurre nuovi modelli, la nostra produzione totale di veicoli diminuirebbe", ha detto il CEO della società dopo la diffusione della trimestrale che registrato entrate e utili record. Operativamente ci si attende un'estensione all'ingiù della curva con area di supporto vista a 27,32 e successiva a quota 25,5. (ilmessaggero.it)

Elon Musk ha inoltre dichiarato che la società non ha in programma quest’anno di produrre una nuova vettura di lusso e inoltre non ha in programma di introdurre il Cybertruck. In questa settimana Elon Musk ha dichiarato che quest’anno per Tesla la cosa più importante sarà la progettazione di un robot, mettendolo davanti al Cybertruck e ad altri veicoli, tra cui il Semi e il Roadster. (FocusTECH)

Potrebbe essere questo il caso, visto che come spiegato sulle pagine di Electrek l’uomo ha consegnato di voler dare priorità nel 2022 alla realizzazione di un Bot targato Tesla. Considerando le molte scarpe in cui Elon Musk ha un piede, non è di sicuro strano che l’imprenditore si trovi a confermare il proprio supporto tecnologico a sempre nuovi campi. (Lega Nerd)

Sarà capace di trasportare oggetti di poco superiori ai 20 chili e avrà una velocità massima di 8 km/h. Il primo prototipo, se saranno rispettati i tempi, sarà pronto entro la fine dell'anno in corso. (Today.it)

Loading. Tesla Gigafactory. L’inaugurazione della Gigafactory Tesla in Germania si avvicina, nell’attesa di ricevere tutte le autorizzazioni da parte delle autorità tedesche. Passando alle Model Y prodotte nella Gigafactory in Texas, monteranno il pacco batterie con celle 4860. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr