Borse europee in rosso dopo la Fed: Milano -1,4% in apertura di seduta

Borse europee in rosso dopo la Fed: Milano -1,4% in apertura di seduta
Corriere della Sera ECONOMIA

La decisione della Fed di aumentare nuovamente i tassi di interesse e lo spettro della recessione pesano sui mercati. In avvio di seduta, giovedì 22 settembre, le borse europee hanno aperto tutte in rosso, dopo che la Federal Reserve ha alzato i tassi di ulteriori 75 punti base. Si tratta del quinto aumento consecutivo e al massimo dal 2008. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib cede l’1,49%. Parigi perde l’1,66%, Francoforte l’1,85%, Londra l’1%, Madrid l’1,18% e Amsterdam l’1,59%. (Corriere della Sera)

Su altre testate

Sterlina ai minimi storici sul dollaro. Rischio recessione dopo l'ennesima stretta di politica monetaria della Fed. (Milano Finanza)

Apertura poco mossa ma sopra la parità per gli indici di Wall Street, con gli investitori che guardano con attenzione a quanto sta succedendo sul mercato obbligazionario, dove il rendimento del Treasury decennale ha superato la soglia del 4%. (Milano Finanza)

Apertura ancora una volta sotto la parità per gli indici di Wall Street, con gli investitori preoccupati dal rischio di una recessione dopo la nuova stretta monetaria da 75 punti base annunciata in settimana dalla Federale Reserve. (Milano Finanza)

Si è mossa in territorio negativo Milano, insieme agli altri Eurolistini

La stretta monetaria delle banche centrali sta strangolando le Borse, mentre corrono i rendimenti dei bond – A Piazza Affari Unicredit sugli scudi (FIRSTonline)

Piazza Affari ha chiuso in calo ma al di sopra delle altre borse europee, lasciando sul campo l'1,07% a 21.799 punti all'indomani del rialzo di 75 punti base dei tassi della Fed. Ha chiuso in calo a 219,6 punti - sotto qupota 220 - il differenziale tra Btp italiani e Bund decennali tedeschi. (La Sicilia)

Londra (Teleborsa) -, che chiude gli scambi in calo, in accordo con gli altri mercati europei, che accusano perdite consistenti. I listini statunitensi, intanto, segnano una pessima performance, con l', che scende del 2,02%. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr