Carabiniere no vax muore nel SalentoRicoverato un collega: è grave

Carabiniere no vax muore nel SalentoRicoverato un collega: è grave
Corriere del Mezzogiorno INTERNO

Un carabiniere di Collepasso di 52 anni in servizio nella compagnia di Gallipoli, che aveva rifiutato di farsi vaccinare, è morto nel Dea di Lecce dov’era ricoverato da due settimane.

Gravi sono le condizioni del compagno di pattuglia, un militare originario di Matino anche lui non vaccinatosi per scelta e ricoverato nello stesso ospedale.

Il contagio sarebbe avvenuto durante il servizio e avrebbe coinvolto anche un terzo carabiniere, quest’ultimo asintomatico, che è in isolamento nella sua abitazione di Casarano

(Corriere del Mezzogiorno)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L’uomo è morto nel dipartimento d’emergenza e accettazione dell’ospedale di Lecce, dove era stato ricoverato durante le ultime due settimane. I due sarebbero stati contagiati durante insieme a un altro collega, che è però asintomatico e si trova in isolamento nella sua casa di Casarano (Virgilio Notizie)

Gravi sono le condizioni del compagno di pattuglia, un militare originario di Matino anche lui non vaccinatosi per scelta e ricoverato nello stesso ospedale di Lecce. Un carabiniere di Collepasso, in provincia di Lecce, di 52 anni e in servizio nella compagnia di Gallipoli, è morto in ospedale dov’era ricoverato da due settimane. (Blitz quotidiano)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Senza vaccino anche l'altro carabiniere in gravi. (quotidianodipuglia.it)

Il Covid-19 stronca un carabiniere 52enne. Il monito a vaccinarsi di Unarma

È necessario, per tutti, in questo delicato e decisivo momento – la conclusione -, assumere scelte responsabili, significative e logiche, finalizzate alla reale tutela della salute, per non diventare noi stessi strumento del virus, vittime e carnefici al contempo" (Today.it)

Il contagio sarebbe avvenuto durante il servizio e avrebbe coinvolto anche un terzo carabiniere, quest’ultimo asintomatico, che è in isolamento nella sua abitazione di Casarano Gravi sono le condizioni del compagno di pattuglia, un militare originario di Matino anche lui non vaccinatosi per scelta e ricoverato presso il nosocomio salentino. (StatoQuotidiano.it)

Dei colleghi interessati alla vicenda chi non ha accusato sintomi, a differenza degli altri, era vaccinato” Con un richiamo ben preciso, rivolto a tutti, quello di fare scelte responsabili, e cioè vaccinarsi. (LeccePrima)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr