L’intelligenza artificiale discrimina, eccome. Ecco perché e come rimediare

Agenda Digitale ECONOMIA

Sono sistemi di raccomandazione anche quelli che sperimentiamo quotidianamente utilizzando i motori di ricerca di Internet.

Le tecniche ad apprendimento automatico (machine learning) sono una branca molto promettente dell’intelligenza artificiale (IA).

Esistono poi una serie di pregiudizi (bias) che in maniera più o meno consapevole influenzano il lavoro dei programmatori che realizzano i sistemi ad apprendimento automatico

Proviamo ad analizzare alcuni dei meccanismi tramite cui l’intelligenza naturale delle persone che lavorano allo sviluppo delle macchine dotate di intelligenza artificiale trasmette comportamenti iniqui e discriminatori. (Agenda Digitale)

Ne parlano anche altre fonti

Secondo Matti Aksela, Vice President of Artificial Intelligence di F-Secure, è importante riconoscere e affrontare le potenziali sfide con la sicurezza dell’IA “Twitter e altre reti – ha affermato Patel – sono diventati campi di battaglia in cui diverse persone e gruppi spingono diverse narrazioni. (ZeroUno)

Si può utilizzare l’intelligenza artificiale per riuscire a conseguire un miglioramento nelle vendite, per implementare la fidelizzazione nel pubblico e soprattutto per offrire ai nostri utenti un’esperienza personalizzata Sono gli stessi algoritmi intelligenti che utilizzano l’intelligenza artificiale applicata al web, che può essere veramente fondamentale per aiutare a sviluppare un certo business. (Ultima Voce)

Modelli e algoritmi di intelligenza artificiale hanno il potenziale di creare innovazione ma solo tenendo l’uomo al centro. Di Etica e AI se ne parlerà anche durante l’evento di SAS “Be Curious (Data Manager Online)

Questo rapporto di ricerca fornisce anche un quadro chiaro del mercato globale presentando i dati attraverso informazioni grafiche efficaci. Obiettivo degli studi:. -Fornire un’analisi dettagliata della struttura del mercato insieme alle previsioni dei vari segmenti e sottosegmenti del mercato globale AI In-car Assistant (AppleSicilia.it)

In particolare, la tecnologia utilizza un modello basato sull’IA che combina immagini multispettrali UAV con immagini a colori raccolte a terra - rosso, verde e blu - per fare una stima della resa degli agrumi I ricercatori dell'Università della Florida stanno utilizzando l'intelligenza artificiale (IA) per aiutare i coltivatori di agrumi a migliorare le loro stime di produzione stagionale. (Freshplaza.it)

Queste potranno infatti essere ‘adattate', nella regulatory sandbox, o ‘accantonate' per un periodo di tempo specifico, al fine di verificare se saranno in grado di funzionare meglio su un determinato prodotto (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr