Green pass: a Roma anche il giudice Angelo Giorgianni sul palco, "lascio la toga"

Green pass: a Roma anche il giudice Angelo Giorgianni sul palco, lascio la toga
Messina in diretta INTERNO

Così il giudice della Corte di Appello di Messina, ed ex sottosegretario all’Interno, Angelo Giorgianni che sabato ha partecipato alla manifestazione di piazza del Popolo a Roma ribadendo la sua decisione.

Spero sia fatta chiarezza – chiosa Giorgianni – perché la maggior parte delle persone volevano fare una protesta pacifica”

Non potevo restare magistrato perché voglio poter parlare liberamente contro questa parte anche dello Stato che ci vuole imporre le proprie idee. (Messina in diretta)

Su altri media

Eccolo sul palco di piazza del Popolo. (Agenzia Vista) Roma, 12 ottobre 2021 Il giudice Angelo Giorgianni lascia la toga dopo le polemiche sulla sua partecipazione alla manifestazione contro il green pass a Roma. (Il Mattino)

C'era anche lui sul palco parlando di "preavviso di sfratto a coloro che occupano abusivamente i palazzi del potere" dato loro "dal popolo italiano" e di volere "per loro un processo, una nuova Norimberga" per "i morti, le privazioni e la sofferenza che hanno causato". (Video - La Stampa)

“In questo libro – ha scritto Giorgianni – tratteremo di omicidi, di sequestri di persona, di violenze private. Sulla vicenda Gratteri, come riportato da ilgiornale.it, l’ex magistrato Carlo Nordio era stato molto duro. (ilGiornale.it)

Il caso Giorgianni no vax, a Messina le toghe contro

Lo scorso sabato pomeriggio, Giorgianni ha partecipato alla manifestazione "No Green Pass" di Roma, culminata con l’attacco alla sede della Cgil. Lascio la toga, ho fatto già la mia comunicazione" (La Repubblica)

Spero sia fatta chiarezza – chiosa Giorgianni – perché la maggior parte delle persone volevano fare una protesta pacifica.” “Io – spiega parlando con i cronisti – sono per la libertà di decidere se vaccinarsi o meno, quindi contro il Green pass. (Radio Colonna)

L’Anm sezione di Messina condanna fermamente le parole e la condotta non improntata a misura, equilibrio sobrietà, del giudice messinese Angelo Giorgianni, intervenuto sul palco della manifestazione organizzata sabato a Roma contro il Green Pass istituito dal Governo per fronteggiare, anche sui luoghi di lavoro, la grave situazione epidemiologica del Paese. (Tempo Stretto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr