Scala dei Turchi, si stringe il cerchio attorno ai responsabili dello sfregio

La Repubblica INTERNO

Un’idropulitrice, spazzoloni e forse inaspettato impegno civile hanno cancellato in poche ore la macchia rossa che ha sfregiato le falesie di Scala dei turchi.

Quella lunga scia rossa che ha insozzato Scala dei turchi sarebbe un banale quanto sconcertante e insensato atto di vandalismo.

Una polvere, che la pioggia ha sciolto trasformandola nella lunga scia rossa che ha imbrattato le rocce.

A detta di quelle lunghe scie rosse che l’hanno imbrattata, né efficace, né concluso

Quel che resta sono le polemiche per una zona dal valore paesaggistico indiscusso, ma forse non sufficientemente protetta. (La Repubblica)

Su altri giornali

Un gesto inqualificabile e senza senso.” Fortunatamente la Scala dei Turchi è stata immediatamente ripulita, grazie all’intervento di numerosi volontari, ed è subito tornata al consueto splendore scala dei turchi. (Yahoo Eurosport IT)

advertisement. “Non sono pochi i beni ambientali e culturali che in Italia spesso vengono “attaccati” con atti di vandalismo. “Apprendiamo con grande entusiasmo la notizia dell’individuazione dei possibili autori dell’imbrattamento della Scala dei Turchi in Sicilia. (Sardegna Reporter)

Adesso i due autori sono denunciati per danneggiamento aggravato”. Un’azione fatta con coscienza e volontà per deturpare uno dei beni più importanti d’Italia che ha ricevuto una risposta pronta e decisa da parte dell’Arma dei carabinieri. (Grandangolo Agrigento)

‘Striscia la notizia’ oggi 12 gennaio. Anticipazioni ‘Striscia la notizia’: Domenico Quaranta, originario di Favara, era infatti già stato raggiunto dalla nostra inviata Rajae per aver danneggiato diverse opere nell’agrigentino. (Gente Vip)

“I certificati di rito – spiegava la giudice Ettorina Contino – non recano traccia di un condanna o dell’esercizio dell’azione penale per le vicende sopra descritte”. Ma pochi giorni fa, Domenico Quaranta ha raggiunto la scala dei turchi imbrattandola di vernice rossa (Il Dubbio)

A settembre, inoltre, aveva danneggiato con vernice rossa la scogliera di Punta Bianca di Agrigento. La falesia, candidata a diventare patrimonio dell’umanità Unesco, era stata imbrattata con polvere di ossido di ferro rossa. (Agenpress)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr