Nuovi casi di West Nile in città, scattano le disinfestazioni

Nuovi casi di West Nile in città, scattano le disinfestazioni
ilgazzettino.it SALUTE

Si moltiplicano i casi di West Nile in città: al via questa notte a Padova la disinfestazione nel quartiere Palestro e in centro storico.

In entrambi i casi, la disinfestazione anti zanzara scatterà nella notte tra giovedì e venerdì

Sempre questa mattina, l’Ulss ha comunicato altri due contagi a Mortise: uno in via Bajardi e l’altro in via Mozart.

Ad annunciarlo è stato questa mattina, 3 agosto, l’assessore all’Ambiente Andrea Ragona. (ilgazzettino.it)

Su altre fonti

Il virus del Nilo Occidentale è trasmesso principalmente dalle zanzare. Dal 2008 è in vigore un'ordinanza del Ministero della Salute con un piano di sorveglianza straordinaria della West Nile Disease (La Gazzetta dello Sport)

Cosa è la febbre West Nile. La febbre West Nile (West Nile Fever) è una malattia provocata dal virus West Nile (West Nile Virus, Wnv), un virus della famiglia dei Flaviviridae isolato per la prima volta nel 1937 in Uganda, appunto nel distretto West Nile (da cui prende il nome). (Today.it)

Il primo il 16 luglio scorso un anziano di 83 anni è morto in Veneto, a Piove di Sacco, per una grave forma di encefalite dovuta al virus West Nile, cui era risultato positivo. L'ordinanza del Comune di Padova (il Resto del Carlino)

Febbre del Nilo, in questa città i contagiati superano i casi di Covid

Non si arresta la corsa dei contagi del virus West Nile in Veneto, la malattia infettiva trasmessa dalla puntura dalle zanzare. Il primo caso di West Nile è stato isolato per la prima volta nel 1937 in Uganda, all’interno del distretto West Nile da cui il virus prende il nome. (Il Fatto Quotidiano)

La nuova emergenza rappresentata dalla presenza della West Nile, virus che viene veicolato dalle zanzare comuni e preoccupa non poco: «Nerll'ordinanza si indica a tutti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive, ricreative, sportive e in generale a tutti coloro che abbiano l’effettiva disponibilità di aree aperte in zone prossime a via Martiri della Libertà e alla Piazza Caduti della Resistenza per un raggio di 200 metri dopo valutazione del contesto con il personale dell’Azienda Ulss 6 Euganea e comunque seguendo le indicazioni operative del Protocollo di emergenza, di permettere l’accesso degli operatori della ditta Triveneta Soc. (PadovaOggi)

Aumentano i casi della West Nile (ossia la febbre del Nilo) in Italia e con essa la pressione esercitata sulle strutture ospedaliere. A preoccupare i medici sono i casi gravi che accedono al pronto soccorso (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr