“Tassiamo i No Vax, intasano gli ospedali”, la mossa senza precedenti in Québec

“Tassiamo i No Vax, intasano gli ospedali”, la mossa senza precedenti in Québec
Il Riformista ESTERI

Una legge per imporre una “tassa sanitaria” ai residenti che rifiutano di vaccinarsi contro il covid-19 per motivi non medici.

Il primo ministro ha spiegato che la metà delle terapie intensive è occupata da No Vax.

Lo scorso 10 gennaio il Primo ministro canadese Justin Trudeau aveva affermato che il governo federale si era assicurato abbastanza dosi di vaccino per tutti i richiami e perfino la quarta dose

È un fardello enorme per il nostro sistema sanitario”, ha spiegato il primo ministro, Francois Legault in conferenza stampa. (Il Riformista)

La notizia riportata su altre testate

Il Canada, come l’Australia, è il paese dove vengono sperimentate le norme più brutali delle dittature sanitarie, che sono i prodromi del governo globale e del Nuovo Ordine Mondiale. Il “contributo alla salute” è necessario, ha detto, perché circa il 10% degli adulti del Quebec non sono vaccinati, ma rappresentano circa la metà di tutti i pazienti in terapia intensiva (Come Don Chisciotte)

Tassati i no vax, non chi si droga. Il principio secondo il quale chi non si prende abbastanza cura della propria salute non ha diritto come gli altri a essere curato è molto pericoloso. Ci sono 2.742 abitanti ricoverati in ospedale, 244 dei quali in terapia intensiva. (Tempi.it)

Una decisione che potrebbe allargare e inasprire ulteriormente il dibattito sulle «responsabilità sociali» dei non vaccinati (e dare l’ennesima pessima idea da imitare a chi ci governa). Tassa di 100 dollari per non vaccinati in Quebec. (Il Primato Nazionale)

Il Quebéc tassa i no-vax: 'Pesano sul sistema sanitario'

Non è ancora stato stabilito l'importo della multa, che però è stato descritto come «significativo». «Il 10% della popolazione non vaccinata non deve danneggiare il restante 90%» aveva dichiarato negli scorsi giorni il primo ministro della provincia François Legault. (Ticinonline)

La limitazione entrerà in vigore il 18 gennaio e riguarderà specificamente le società statali della Corona, Societe des alcools du Quebec (SAQ) e Societe quebecoise du cannabis (SQDC). Questi sono infatti sono gli unici posti in Quebec in cui i residenti possono acquistare alcol e prodotti a base di marijuana. (La Stampa)

canada. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. 2022. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. Notiziario. it_IT. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr