Morto Libero De Rienzo, il video che inviò a sostegno di Procida capitale della cultura

Morto Libero De Rienzo, il video che inviò a sostegno di Procida capitale della cultura
Leggo.it CULTURA E SPETTACOLO

(Agenzia Vista) Roma, 16 luglio 2021 L'attore Libero De Rienzo è morto 44 anni stroncato da un infarto.

Aveva recitato in "Smetto quando voglio" e "Fortapasc".

/ Facebook Procida 2022 - Capitale Italiana della Cultura Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it. Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Luglio 2021, 14:15

Eccolo in un messaggio inviato in occasione della nomina di Procida come Capitale della Cultura del 2022. (Leggo.it)

La notizia riportata su altri giornali

Rai3 ha deciso di ricordare Libero De Rienzo in Smetto Quando Voglio trasmettendo il film il 16 luglio, nel giorno della notizia della morte dell’attore che è venuto a mancare nella sua casa romana a soli 44 anni. (OptiMagazine)

Era contento, Di Rienzo, della sua carriera o pensava di aver dotto troppi no e perso delle occasioni? Tra il 2014 e il 2017 Sibilia, 39 anni, ha diretto l'attore in tre film, tutti campioni d'incasso: Smetto quando voglio, Smetto quando voglio - Masterclass, Smetto quando voglio - Ad Honorem. (Il Messaggero)

[Articolo in aggiornamento…]. Fonte: Ansa È morto a soli 44 anni Libero De Rienzo, attore, cineasta e sceneggiatore napoletano vincitore, nel 2002, del David di Donatello per il suo ruolo in Santa Maradona di Marco Ponti e candidato anche nel 2010 per Fortapàsc e nel 2014 per Smetto quando voglio. (Best Movie)

Smetto Quando Voglio su Rai3: cast completo, trama, trailer e replica del film con Libero De Rienzo

Tra i film indimenticabili di cui è stato interprete c'è Smetto quando voglio del 2014 e A Tor Bella Monaca non piove mai del 2019. Nel pomeriggio Rai3 ha mandato in onda Smetto quando voglio. (Corriere dell'Umbria)

E chi non l’ha mai visto approfitti per farlo, per apprezzare un’opera, un racconto e la sua fantastica interpretazione. (Tvblog)

Il team riunito da Pietro è formato da Mattia e Giorgio (Valerio Aprea e Lorenzo Lavia), due benzinai e latinisti esperti; l’archeologo Arturo (Paolo Calabresi); l’antropologo e aspirante sfasciacarrozze Andrea (Pietro Sermonti) e l’economista pokerista Bartolomeo (Libero De Rienzo). (Piper Spettacolo Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr