M5S: sì all'alleanza con Pd contro destra ma no bipolarismo e fusione

M5S: sì all'alleanza con Pd contro destra ma no bipolarismo e fusione
Sky Tg24 INTERNO

Da scartare invece l’avvicinamento al solo scopo elettorale: “All'Italia non basta, frammentata com'è con forze politiche che tendono solo a mantenersi in vita a prescindere dalla necessità di assicurare una decorosa governabilità”

Il dialogo continuo e la comune direzione di marcia con i dem sono confermati dal leader dei pentastellati Giuseppe Conte.

Conte conferma via comune ma nel MoVimento si precisa: "Collaborazione funzionale a riforme. (Sky Tg24 )

Su altre fonti

"Il M5S - ha proseguito Conte - si è impegnato a formulare delle proposte e su questo abbiamo ottenuto piena disponibilità dal ministro Cingolani" L'appello dei principali leader politici al governo è di intervenire per fermare l'aumento. (Adnkronos)

Sul palco della Festa. Chiudendo la Festa nazionale dell’Unità domenica sera Letta si è mostrato perentorio e senza ambiguità su identità, alleanze e agenda del Pd. Letta è stato netto sul ritorno al bipolarismo dopo la fase dei tre poli iniziata nel 2013 (Tiscali Notizie)

con Letta sull'alleanza elettorale "per sconfiggere la destra, ma niente bipolarismo" di Matteo Pucciarelli. Il capo politico del Giuseppe Conte (ansa). Chi è più vicino a Conte tranquillizza: la costruzione di una coalizione con i dem e sinistra è in corso, ma le "fusioni a freddo" e lo schematismo politico non appassionano né l'ex premier né il gruppo dirigente del partito (la Repubblica)

Il Pd e Draghi '23, fine delle ambiguità

Pd, Franceschini blinda Letta segretario: "Il partito ha bisogno di lui fino a elezioni 2023" di Alessandro di Maria. Il segretario dem Enrico Letta (agf). Il ministro della Cultura chiude all'ipotesi di un congresso. (La Repubblica Firenze.it)

Ma anche se si voterà tra due anni, Letta è in format da voto politico: «Dal Covid si uscirà a sinistra» Letta arriva alla festa dell'Unità di Bologna, per il discorso conclusivo, dicendo a modo suo che Conte può essere al massimo un portatore d'acqua per il Pd (altro che nuovo Prodi! (ilmessaggero.it)

Alla fine un punto è stato chiarito nel centrosinistra: Draghi e il suo governo sono destinati ad andare avanti fino al 2023, al termine della legislatura. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr