Primo Tempo Inter-Juventus, voti e tabellino | Perisic vola, De Sciglio sciagurato

Primo Tempo Inter-Juventus, voti e tabellino | Perisic vola, De Sciglio sciagurato
CalcioMercato.it SPORT

I nerazzurri reagiscono e trovano il pari grazie al rigore di Lautaro Martinez: De Sciglio frana su Dzeko e massima punizione che il ‘Toro’ sfrutta per firmare l’1-1.

Lautaro Martinez risponde a McKennie all’intervallo. Primo tempo intenso a San Siro nella finalissima di Supercoppa tra Inter e Juventus.

Lautaro Martinez. Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Calhanoglu, Brozovic, Barella, Perisic; Dzeko, Lautaro. (CalcioMercato.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Le telecamere in presa diretta non sono riuscite ad immortalare il momento, ma hanno evidenziato la “sorte” capitata ad un cartellone pubblicitario, letteralmente distrutto a causa dell’ira di Simone Inzaghi, che ha avuto ben più di qualcosa da ridire al direttore di gara Inter-Juventus, Supercoppa Italiana: volano scintille in campo, la tensione è palpabile. (JuveLive)

L'episodio decisivo al 120', dopo una partita che non si era sbloccata dall'1-1 fissato dal colpo di testa di McKennie e dal rigore di Martinez . Darmian si avventa sul pallone, anticipando Chiellini: una occasione troppa ghiotta per Sanchez, che segna la rete della Supercoppa (Tuttosport)

I tempi regolamentari si erano conclusi sull'1-1 a seguito del vantaggio bianconero di McKennie al 25' e del pareggio (35') di Lautaro Martinez, su calcio di rigore assegnato per fallo di De Sciglio su Dzeko (Corriere dello Sport.it)

“Inter mafiosa, Barella buffone, Doveri pagato”: Cirilli fuori controllo durante la Supercoppa

Il Var analizza il contatto e conferma la decisione del direttore di gara senza richiamarlo all'on field review: non è rigore. Contatto in area Juve tra Chiellini e Barella nel primo tempo della finale di Supercoppa italiana. (Sport Mediaset)

Ultime calcio. L'Inter vince la Supercoppa. Proteste nerazzurre all'11' quando Barella vola in area dopo un contatto con Chiellini, per Doveri non è rigore. Juventus (4-3-3): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli (91′ Bentancur), Rabiot; Bernardeschi (79′ Arthur), Morata (87′ Kean), Kulusevski (74′ Dybala) (CalcioNapoli24)

Ecco lo spettacolo che Cirilli manda in scena dà l'idea di un corto nel quale "la Juve è maltrattata dagli arbitri perché l'Inter è una squadra mafiosa". (Sport Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr