Minervini ricorda la strage di Via D'Amelio: "Mai dimenticare ciò che è stato"

Minervini ricorda la strage di Via D'Amelio: Mai dimenticare ciò che è stato
Più informazioni:
MolfettaLive INTERNO

Per certo il giudice Paolo Borsellino e i componenti della sua scorta furono uccisi 57 giorni dopo la morte del giudice Giovanni Falcone, di sua moglie, e degli agenti della scorta.

"Faccio mie le parole di Paolo Borsellino - afferma il primo cittadino Minervini - perché, attuali come non mai, raggiungano i giovani e li esortino ad andare avanti, senza mai dimenticare quello che è stato.

Ventinove anni fa, il 19 luglio del 1992, in via D'Amelio rimasero uccisi il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. (MolfettaLive)

La notizia riportata su altre testate

– Ventinove anni dopo il massacro di via D’Amelio restano troppi interrogativi senza risposta. Se fosse andata così con il falso pentito Vincenzo Scarantino oggi forse ci sarebbe una verità completa. (Livesicilia.it)

Nel Getzemani si realizza qualcosa di fondamentale per la vita di Gesù, per la vita di Paolo Borsellino e per la vita di ognuno di noi. Mi commuove sapere che Paolo Borsellino teneva nella sua scrivania la bibbia e che fu trovata con un segnalibro nel passo delle Beatitudini (BergamoNews.it)

Le immagini provengono dal Centro documentazione video Vigili del fuoco Ventinove anni fa la strage di via Damelio. (Corriere TV)

Borsellino, strage via D'Amelio: il superstite e quella verità agghiacciante

La strage di via D’Amelio è ancora tra noi in tanti modi ed è questa la cosa più inquietante”. A questo punto l’esperto investigatori antimafia racconta di aver fatto una sorta d’inventario: “In questa vicenda delle stragi ci sono almeno 15 morti strane, tra omicidi e suicidi” (Il Fatto Quotidiano)

Sei morta ventinove anni fa, era una domenica calda ed afosa, e nessuno, sino a quel momento, conosceva via D’Amelio. emanuela loi è morta in via d'amelio, aveva 24 anni. (BlogSicilia.it)

Strage via D’Amelio: l’attentato a Borsellino. Nel giorno del 29esimo anniversario, la strage di via D’Amelio è ancora viva nei ricordi di tutti. Un punto centrale del discorso di Antonio Vullo è sul depistaggio che c’è stato e che continua a esserci. (CheNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr