Djokovic giunto nella sede dei sui legali per l'udienza sul visto per rimanere in Australia

AGI - Agenzia Italia SPORT

L'udienza presso la Corte federale, che dovrà stabilire in modo definitivo se il giocatore serbo dovrà lasciare il Paese non potendo partecipare agli Australian Open, sarà online e il tennista parteciperà dall'ufficio dei suoi legali

Il campione di tennis Novak Djokovic ha lasciato il centro di detenzione dove si trova da ieri per partecipare all'udienza sulla cancellazione del visto per l'Australia. (AGI - Agenzia Italia)

Ne parlano anche altri media

Il pensiero di Martina Navratilova. “La cosa migliore da fare per Novak Djokovic sarebbe stata tornare a casa. In una lunga intervista concessa a ‘Sunrise’, la leggenda della WTA Martina Navratilova ha espresso la sua opinione su Djokovic. (Tennis World Italia)

Politiche forti di protezione delle frontiere sono fondamentali anche per salvaguardare la coesione sociale dell’Australia, che continua a rafforzarsi nonostante la pandemia. Gli australiani hanno fatto grandi sacrifici per arrivare a questo punto e il governo Morrison è fermamente impegnato a proteggere questa posizione, come si aspetta il popolo australiano” (SPORTFACE.IT)

In caso di vittoria del Governo federale, il serbo non potrà disputare il primo Grande Slam della stagione, difendendo il titolo che detiene ormai dal 2019. Nella notte italiana è accaduto di tutto, ma per la decisione definitiva bisogna ancora attendere. (Tennis World Italia)

Novak Djokovic non potrà giocare gli Australian Open 2022. Per il numero 1 del ranking ATP ora ci sarà il rientro forzato in Serbia, visto che è senza visto per l’Australia. (OA Sport)

In realtà, i legali del tennista serbo, numero 1 al mondo, non hanno ancora annunciato se tenteranno un ultimo ricorso per cercare di evitare l’espulsione. Caruso era stato sconfitto nelle qualificazioni dal giapponese Taro Daniel. (Giornale di Sicilia)

Il Governo australiano: "Abbiamo confini forti". Il governo australiano si è detto soddisfatto della decisione della Corte federale che ha respinto il ricorso di Novak Djokovic confermando l’espulsione del campione dal Paese I giudici della Corte federale hanno respinto all’unanimità il suo appello a rimanere nel Paese per difendere il titolo all’Australian Open che si aprono domani. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr