**Governo: Giorgetti, 'starci è responsabilità e prendere decisioni anche se non tutti contenti'**

**Governo: Giorgetti, 'starci è responsabilità e prendere decisioni anche se non tutti contenti'**
LiberoQuotidiano.it INTERNO

Lo stare al governo significa assumersi responsabilità e prendere decisioni anche se qualcuno non è contento ma fa parte delle regole del gioco".

(Adnkronos) - "Quando siamo entrati al governo sapevamo di assumerci il peso e la responsabilità di una situazione complicata e difficile.

13 settembre 2021 a. a. a. Roma, 13 set.

Così Giancarlo Giorgetti a Teletruria durante una visita oggi in Umbria

(LiberoQuotidiano.it)

Su altre fonti

A cura di Stefano Rizzuti. (Fanpage.it)

«Prima di tutto c'è da monitorare giorno per giorno, utilizzare strumenti di prevenzione e il Green pass con prudenza e accuratezza, e poi vedremo», ha aggiunto. «Quella di estendere il Green pass a tutti i lavoratori è un'ipotesi in discussione. (leggo.it)

Non posso pensare che per fare un dispetto a me», aggiunge Salvini, «dicano agli italiani “finché non compi 67 anni non vai in pensione”. Invece, il mantenimento del reddito di cittadinanza fa sborsare ben 8 miliardi di euro. (Secolo d'Italia)

Green pass obbligatorio, ministro Giorgetti: «C'è ipotesi estensione a tutti i lavoratori»

Infine: «in misura pari al 20 per cento per i sindaci dei comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti e fino a 5.000 abitanti; in misura pari al 15 per cento per i sindaci dei comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti». (La Provincia Pavese)

Mario Draghi non intende rinviare ancora e in settimana il Green pass sarà esteso. Giorgetti fa un appello alla responsabilità e sembra rivolgersi proprio a Salvini: “Quando siamo entrati nel governo sapevamo di assumerci un peso, prendere decisioni (L'HuffPost)

APPROFONDIMENTI GREEN PASS Green pass obbligatorio, dopo gli statali ecco il criterio per i. ITALIA Foto INVISTA Video LO SCENARIO Vaccino anti-Covid potrebbe diventare obbligatorio entro Natale SPELLO Papà accompagna le figlie al primo giorno di scuola, poi. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr