Riconversione dell’ex Ilva, ecco l’accordo

TarantoBuonaSera.it ECONOMIA

Si sta giocando una partita fondamentale per consentire all’Italia di continuare a rivestire un ruolo cardine nella produzione di acciaio di alta qualità in Europa.

Come Paul Wurth Italia, degna erede di Italimpianti che tanto ha contribuito negli anni passati allo sviluppo economico del Paese, siamo orgogliosi di portare avanti quella tradizione di supporto al cliente che storicamente ci contraddistingue». (TarantoBuonaSera.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Abbiamo lavorato per realizzare una efficace transizione industriale, tecnologica ed energetica in cui lo Stato deve essere presente, accanto alle persone. (Blunote)

Il presidente dello Ionian Shipping Consortium Luigi Guida commenta la sottoscrizione dell’aumento di capitale da parte di Invitalia finalizzata all’avvio di una nuova fase di sviluppo ecosostenibile dell’ex Ilva di Taranto Bernabè verso la presidenza di Acciaierie d’Italia. (TarantoBuonaSera.it)

ArcelorMittal ha annunciato in una nota di avere «perfezionato, in data odierna, un accordo di investimento con Invitalia, una società controllata dallo Stato italiano, formando una partnership pubblico-privata tra le parti. (Siderweb)

Finalizzato l'accordo ArcelorMittal Invitalia

Vedremo, ovviamente dobbiamo sperare nel successo di questa operazione perché, giusto per dare un numero, Ilva vale l’1% del nostro Pil. Draghi e Giorgetti paiono procedere con convinzione sul dossier Ilva e questo memorandum – che è naturalmente ispirato dal governo – ne è la prova. (Il Sussidiario.net)

Al termine dell’operazione, Invitalia sarà l’azionista di maggioranza con il 60% del capitale della società, avendo Arcelor Mittal il 40% Lo Stato entra nella nuova società che gestirà l'acciaieria più grande d'Europa: 400 milioni di investimento di Invitalia in accordo con Arcelor Mittal. (Wired.it)

Da Italsider a Ilva, poi ArcelorMittal e molto presto Acciaierie d’Italia. Sit in davanti allo stabilimento con il sindaco Melucci. (TarantoBuonaSera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr