Dopo tre mesi di stop forzato Marquez è tornato: «Sensazioni positive»

Ticinonline ESTERI

Ieri, il pilota spagnolo è salito in moto dopo tre mesi sul circuito di Ponts dove, dopo diversi giri, le sensazioni sono state positive»

arc Marquez - lontano dalle piste dal mese di ottobre, a causa di un problema di diplopia (vista sdoppiata) in seguito a un colpo alla testa - è tornato in sella a una moto.

«L'oculista ha confermato un netto miglioramento della vista dell'otto volte campione del mondo. (Ticinonline)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ad un certo punto mi sono detto che avrei fatto altri due giri prima di rientrare e proprio in quel momento sono caduto in una curva a destra. Parole, quelle dell’otto volte campione del mondo, dette in occasione della recente conferenza stampa organizzata da Honda Racing e a cui Marquez ha partecipato in collegamento streaming, spiegando anche un po’ di più sull’infortunio che gli è costato questo ultimo lungo stop: “Ovviamente devi allenarti e il mio incidente è avvenuto in un giorno normale. (MOW)

Il peggio sembra passato, dice Marc Marquez che nei giorni scorsi è persino tornato a guidare una moto da fuoristrada. O recuperi tutto o non puoi guidare, nel 2011 era esattamente la stessa situazione (GameGurus)

Sul tavolo c’era la chirurgia, sul tavolo c’era il tempo e sul tavolo c’era la possibilità di non andare in moto #MM93 pic.twitter.com/v1wYlILawN — Marc Márquez (@marcmarquez93) January 13, 2022. L’ostacolo da superare. (F1inGenerale)

Questa evoluzione ha permesso a Marc di allenarsi su una moto e la disciplina scelta è stata il motocross. «Marc Márquez si è sottoposto lunedì scorso a un controllo medico con il dottor Sánchez Dalmau per analizzare la situazione della sua diplopia», si può leggere in un comunicato della scuderia giapponese. (Ticinonline)

Dopo diverse giri le sue sensazioni in sella alla moto sono state più che ottimistiche” Lorenzo Pastuglia 15 gennaio 2022 a. a. a. Marc Marquez è tornato ad allenarsi in sella a una moto da cross. (Liberoquotidiano.it)

Ad ogni modo, il leader dell’azienda giapponese ha ricordato che la vittoria in F1 non arrivava da trent’anni. La Honda, collaborerà quest’anno con Red Bull e AlphaTauri e collaborerà con la casa di Salisburgo, anche per la F2 ed F3. (ChePoker.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr