Coronavirus, 30 morti e 3.023 casi. In calo i ricoveri in terapia intensiva e reparti Covid

Open INTERNO

L’attività di tracciamento dell’ultima giornata è in calo rispetto a quella registrata ieri quando i test elaborati erano stati 297.356

Tamponi e tasso di positività. I dati sui nuovi positivi arrivano alla luce di 271.566 nuovi tamponi effettuati.

Sul fronte dei nuovi positivi il bollettino registra 3.023 contagi in 24 ore (ieri erano stati 2.938, due giorni fa 3.235).

Un dato in calo rispetto a quello riportato nel monitoraggio di ieri, quando i nuovi decessi erano stati 41. (Open)

La notizia riportata su altre testate

TERAPIA INTENSIVA – I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (+2 rispetto a ieri), 322 quelli negli altri reparti Covid (+7). (Libertà)

Ma qual è però la situazione nei reparti di terapia intensiva? Al momento, spiega, nei letti del reparto di terapia intensiva del Cervello i pazienti sono quattro. (Giornale di Sicilia)

Attualità. Rimini. | 15:12 - 09 Ottobre 2021. Bollettino Covid 9 ottobre 2021. In terapia intensiva rimangono 2 i pazienti ricoverati, mentre in regione crescono di tre unità (totale 42), mentre calano quelli dei reparti Covid (-19, totale 308). (AltaRimini)

Un’analisi della gestione dei pazienti Covid ricoverati nei reparti di Terapia Intensiva degli ospedali italiani nel corso dell’anno 2020, pubblicata di recente dal Gruppo Italiano per la Valutazione degli Interventi in Terapia Intensiva (GiViTI), ha infatti mostrato un risultato importante e lusinghiero per l’Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia. (il Resto del Carlino)

Un decesso (una donna di 90 anni), 9 nuovi casi di positività (di cui 8 sintomatici) e quattro ricoveri in terapia intensiva. (Libertà)

I pazienti Covid neri hanno maggiori probabilità di essere ricoverati di nuovo e perdere il lavoro Analizzando gli esiti clinici, sanitari e sociali di migliaia di pazienti Covid ricoverati in 38 ospedali americani, un team di ricerca dell’Università del Michigan ha determinato che, una volta dimesse, le persone nere hanno maggiori probabilità di essere nuovamente ricoverate in ospedale, di non essere monitorare dai medici e di avere più difficoltà a tornare a lavoro (oltre a un rischio superiore di essere licenziati). (Scienze Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr