Liguria, frana il cimitero di Camogli: bare in mare

Liguria, frana il cimitero di Camogli: bare in mare
LaPresse INTERNO

Intervento dei vigili del fuoco con i sommozzatori per il recupero. Frana a Camogli, nel Genovese: cede il terreno sotto una struttura del cimitero.

Frana a Camogli (GE), cede il terreno sotto una struttura del cimitero: nessuna persona coinvolta, squadre e #sommozzatori dei #vigilidelfuoco al lavoro per verifiche tecniche, messa in sicurezza e il recupero delle bare finite in mare #22febbraio pic. (LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

La vita di Raffaele Cutolo è stata piena di misteri e anche la sua morte, in ogni caso avvenuta per cause naturali, non fa eccezione. Nel frattempo inquirenti e investigatori starebbero cercando eventuali memorie o biglietti lasciati dal 79enne “professore di Ottaviano”. (Il Fatto Vesuviano)

La moglie Immacolata Iacone e la figlia, la sorella ed il fratello di Cutolo, Rosetta e Pasquale. Il cimitero di Ottaviano, dove nella tarda serata di ieri è arrivata la salma di Raffaele Cutolo, ex boss della nuova camorra organizzata, oggi resterà chiuso per motivi di ordine pubblico. (Il Fatto Vesuviano)

Ieri su disposizione dei magistrati è stata eseguita l'autopsia. Cimitero di Ottaviano blindato: sepolto Raffaele Cutolo Moglie e figlia hanno atteso l'arrivo della salma da Parma insieme a pochi parenti. (Ottopagine)

Raffaele Cutolo, funerale blindato al cimitero di Ottaviano

Barra, sanguinario killer di camorra, aveva tra l’altro ucciso con 40 coltellate il gangster milanese Francis Turatello nel cortile del penitenziario. Sui manifesti funebri come soprannome accanto al suo nome fu scritto ‘o studente’, forse per la vicinanza di Barra con Cutolo, ‘o professore’ (L'HuffPost)

Cutolo avrebbe aggiunto: « Non voglio don Renzo che mi faccia visita spesso; potrebbero arrestarti, come è successo ad altri sacerdoti. Quando una persona si pente profondamente dei suoi peccati, Dio perdona ed è contento di averla con sé in Paradiso» (Il Messaggero)

La moglie Immacolata Iacone e la figlia Denyse, che lo hanno seguito da Parma, il fratello Pasquale e la sorella Rosetta e alcuni nipoti. C'era il timore fondato, dopo le migliaia di messaggi di cordoglio e di rispetto disseminati nei social, che in paese si potessero replicare celebrazioni del personaggio (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr