Letta ringrazia Fedez: "Rai si scusi"

Letta ringrazia Fedez: Rai si scusi
Cosenza Channel INTERNO

Il segretario del Pd Enrico Letta ringrazia Fedez per le parole sul palco del Primo Maggio: “Ci aspettiamo scuse dalla Rai, un chiarimento.

“Io – spiega – sono perfettamente d’accordo con le sue parole”.

Fonte: AdnKronos

Io voglio ringraziare Fedez, il fatto che uno come lui parli di questi temi rende possibile di rompere questo tabù” visto “che sembra che non si può parlare di diritti perché siamo in pandemia”, ha affermato il segretario del Pd, ospite di Radio24. (Cosenza Channel)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Abbiamo perso 20 giorni per decidere la calendarizzazione del ddl Zan, quindi non il merito della legge” Quindi, io gli sono grato sia per questo, sia per le parole molto forti che ha usato ieri e che condividiamo in pieno – conclude – Io sono assolutamente disponibile a dibattere nel merito di questi temi con la Lega. (Il Fatto Quotidiano)

Per evitare di dilatare troppo i tempi o far sovrapporre gli eventi, l’ipotesi più probabile è l’approvazione in Consiglio dei Ministri del nuovo Decreto Sostegni Bis entro giovedì, 6 maggio. In questo articolo c’è una panoramica su tutte le misure previste nel piano nel nuovo decreto. (The Wam.net)

Fedez, cos'è il Ddl Zan e perché non è stato. ROMA Concertone primo maggio, sei ore di musica «per ripartire» PERSONE Fedez, la Rai replica: «Nessuna censura». E ha bollato la polemica come un affare tutto interno alla sinistra: «Un cantante di sinistra litiga coi vertici Rai di sinistra (ilmessaggero.it)

Letta lotta per il Quirinale ma parcheggia il partito dentro la Ztl

Lavoreremo con attenzione e con la massima determinazione per creare un campo largo di forze politiche, però oggi il nostro primo impegno è sostenere il governo Draghi Posso dire subito che con Salvini e con la Meloni sarà impossibile costruire alcuna forma di compatibilità. (Il Fatto Quotidiano)

Fedez, il comizio e la pubblicità alla Nike a spese degli italiani. Il testo omofobo cantato da Fedez nel 2011. La risposta più adeguata non si è fatta attendere: “Sono bravi tutti a fare i comunisti con il rolex di #Fedex (persino i grillini)”. (Imola Oggi)

Il PD resta ciò che è diventato: il partito delle ZTL, dei dipendenti pubblici, dei pensionati, dei professori e degli intellettuali Il segretario del PD, dunque, ha poche frecce al suo arco politico. (Panorama)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr