Hotspot di Pozzallo devastato dall’incendio, rintracciati quasi tutti i 35 migranti fuggiti

Hotspot di Pozzallo devastato dall’incendio, rintracciati quasi tutti i 35 migranti fuggiti
Giornale di Sicilia INTERNO

Durante i momenti più concitati 35 ospiti erano riusciti ad allontanarsi ma in queste ore sono stati quasi tutti rintracciati.

Il padiglione centrale del centro di accoglienza del Ragusano è ormai quasi del tutto inagibile, ieri sera è divampato un incendio che è degenerato fino a devastare quasi completamente la struttura.

Rintracciati quasi tutti i 35 migranti fuggiti ieri dopo l’incendio nell’hotspot di Pozzallo (Giornale di Sicilia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

“E’ veramente un miracolo che nessuno sia rimasto ferito – aggiunge Mazzetti -, ma non possiamo continuare ad affidarci alla buona sorte Durante i momenti più concitati 35 immigrati ospiti erano riusciti ad allontanarsi, ma in queste ore sono stati quasi tutti rintracciati. (agenzia giornalistica opinione)

Oggi questo cuore è stato tradito da pochi delinquenti che hanno appiccato il fuoco all’Hotspot, simbolo di una prima accoglienza della nostra terra di Sicilia e della nostra diocesi di Noto. Nella nota, apparsa sulla pagina Facebook ufficiale della Diocesi, don Paolo afferma: “Il fatto increscioso accaduto ieri a Pozzallo non ci lascia indifferenti, soprattutto in riferimento ai tanti pozzallesi di cui conosciamo il cuore e la sensibilità. (Radio RTM Modica)

Roma, 19 lug — Hanno scatenato un vero e proprio inferno gli immigrati del già problematico hotspot di Pozzallo. Rintracciati quasi tutti gli immigrati Questa mattina i quotidiani locali riferiscono che le forze dell’ordine avrebbero rintracciato quasi tutti i 35 immigrati fuggiti ieri dall’hotspot di Pozzallo. (Il Primato Nazionale)

Sono stati gli extracomunitari ad appiccare le fiamme: hotspot distrutto - Pozzallo

La prefettura di Ragusa ha già sanificato e allestito il vecchio padiglione destinato alle donne. Nella notte 20 migranti sono stati trasferiti in località Cifali e una parte di loro sono stati collocati in apposite tende (MeridioNews - Edizione Sicilia)

Sono state 24 ore particolari per 9 migranti scappati dall’hotpost di Pozzallo dopo l’incendio di domenica. Stavano tutti bene, sono stati soccorsi con un po’ di cibo ed acqua ed anche con qualche vestito pulito. (Siracusa News)

Attualmente nella struttura ci sono 78 migranti dopo che nella notte 20 persone sono state spostate nella struttura di accoglienza di Cifali, tra Ragusa e Comiso. Da più parti viene lanciato l’allarme per l’accaduto, affinché vengano adottate le contromisure necessarie affinché fatti del genere non abbiano a ripetersi (CorrierediRagusa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr