Maltempo, frane e strade chiuse in Trentino: l’ondata di fango distrugge un ponte in un attimo

Maltempo, frane e strade chiuse in Trentino: l’ondata di fango distrugge un ponte in un attimo
Corriere TV INTERNO

Paura soprattutto in Val di Fleres, l’ultima valle italiana prima del confine italo-austriaco del Brennero: nel pomeriggio una colata di fango alta oltre due metri, causata proprio da un violento temporale, ha raggiunto il villaggio di Sant’Antonio.

Oltre 40 i corpi dei vigili del fuoco volontari impegnati in numerosi interventi

Paura in val di Fleres, prima del confine austriaco, sei case danneggiate. (Corriere TV)

Ne parlano anche altri giornali

A Mazzin di Fassa si è reso necessario chiudere la strada statale per esondazione dei corsi d’acqua limitrofi, ed anche la strada per Gardeccia ha fatto segnalare alcuni cedimenti. Le punte di maggiore intensità si sono registrate fra le 18.30 e le 19.30 con massimo di 108 mm a Monzon di Pozza di Fassa (stazione di Meteonetwork). (agenzia giornalistica opinione)

Violenti temporali in Alto Adige: frane, strade chiuse e danni in diverse località. Ecco i video dei vigili del fuoco (l'Adige)

Sono state evacuate alcune persone e altre sono isolate nelle case o negli alberghi a monte della frana Ci sono diverse problemi segnalati un po' in tutta la valle, come esondazioni di corsi d’acqua, massi pericolanti, cedimento di strade. (Gazzetta di Parma)

Maltempo (VIDEO), la colata di rocce e fango arriva all’altezza delle case: strade interrotte

Fleres, Valdaora, Val Badia, San Vigilio, Anterselva, Cengles, Val Martello e Brunico le zone più colpite. Sul versante altoatesino stanno intervenendo i vigili del fuoco volontari di Auronzo e Dobbiaco. (Trentino)

In val Badia sono caduti oltre 90 litri di pioggia al metro quadro in poco tempo e numerose strade sono chiuse Anche in Alto Adige sono stati decine gli interventi dei vigili del fuoco per la messa in sicurezza di strade e abitazioni, anche per via degli alberi abbattuti dal vento. (Trentino)

Maltempo (VIDEO), la colata di rocce e fango arriva all’altezza delle case: strade interrotte. Anche nella zona di Anterselva il nubifragio è stato particolarmente violento. (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr