I dati sull'epidemia nelle scuole del barese

I dati sull'epidemia nelle scuole del barese
TerlizziViva INTERNO

La maggior parte di essi (679) sono iscritti alla scuola media.Nella settimana tra il 22 ed il 27 marzo scorso, secondo i tabulati regionali, sono stati 283 gli studenti contagiatisi, con 115 casi nelle scuole superiori.

'AREA METROPOLITANA DI BARI. Sono in tanti, genitori in primis, a sottolineare l'importanza della didattica in presenza.

I bimbi positivi (nella maggior parte dei casi per contatti intrafamiliare) nella scuola dell'infanzia sono stati 25, mentre nelle primarie dell'Area Metropolitana di Bari sono stati trovati 80 nuovi casi

I docenti, in realtà, così come i dirigenti scolastici, auspicano da sempre un ritorno alla lezioni a scuola, ma sono altresì consapevoli che il contagio, che in Puglia si sta ancora diffondendo soprattutto in ambiente familiare, vada in qualche modo fermato. (TerlizziViva)

La notizia riportata su altri giornali

È stato un fine settimana, pur essendoci le vacanze di Pasqua, impegnativo per i dirigenti scolastici che tuttavia hanno il tempo anche oggi per organizzare la riapertura delle scuole per infanzia, primaria e la prima media. (ilmattino.it)

mostra con evidenza il rischio a cui sono stati esposti gli operatori scolastici durante la didattica in presenza. Abbiamo sempre sostenuto che la scuola, in piena circolazione pandemica, fosse una occasione di contagio ed il fatto che fra gli operatori scolastici si verifichino più casi rispetto al resto della popolazione ne è la prova. (LecceSette)

Proprio quel testo offre al presidente Michele Emiliano la possibilità di intervenire senza forzature. E sono quelle cui Emiliano ha richiamato nell’ordinanza di stasera: la situazione pandemica è grave come mai prima in Puglia, dunque le scuole lavoreranno a distanza. (Corriere del Mezzogiorno)

Si torna a scuola, bus potenziati e in aula anche in zona rossa: cosa cambia

Lo annuncia all’Adnkronos il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino. Ho deciso di firmare una nuova ordinanza che chiude la didattica in presenza di tutte le scuole di ogni ordine e grado nel comune di Caltanissetta, dal 7 al 14 aprile”. (Orizzonte Scuola)

La scuola a distanza è una scuola che si è ritirata dai corpi e non può essere testimone di verità”. E per farlo c’è “bisogno di un adeguato livello di sicurezza nelle scuole, compresa anche la questione trasporti” (Tecnica della Scuola)

La frequenza della Linea S04-Centocelle, a fronte di un prolungamento del percorso fino a Termini, è stata invece ridotta e ora transita ogni 7 minuti invece che ogni 4 Dal 7 aprile, con il rientro in classe anche delle superiori torneranno a scuola. (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr