Come i ricchi evitano di pagare le tasse: il report “segreto” con dati esclusivi

Come i ricchi evitano di pagare le tasse: il report “segreto” con dati esclusivi
Money.it ECONOMIA

In questi modi, legali e radicati nel sistema fiscale USA, i ricchi evitano di pagare le tasse, secondo il report IRS

Nel documento, è svelato come i ricchi evitano di pagare le tasse, coperti dalle stesse leggi.

Miliardari e tasse: come fanno i ricchi a non pagare le imposte negli USA nonostante l’enorme fortuna in possesso?

I primi 25 americani più ricchi hanno riportato 158 milioni di dollari di salari nel 2018, secondo i dati dell’IRS.

Hanno pagato un totale di 13,6 miliardi di dollari in tasse federali sul reddito in quei cinque anni, mostrano i dati dell’IRS. (Money.it)

La notizia riportata su altre testate

E’ quanto emerge dall’associazione ProPublica, che ha lanciato il suo report shock basato sui dati dell’Agenzia delle Entrate Usa, l’IRS (Internal Revenue Service). E comunque anche allora, ci sono scappatoie nel regime fiscale che possono limitare o cancellare tutte le tasse”. (Finanzaonline.com)

Ma la ricchezza e il reddito sono diversi, e ciò che gli americani pagano è una imposta sul reddito, non sulla ricchezza. La maggior parte della ricchezza di Bezos proviene dal valore crescente delle sue azioni di Amazon, che ha fondato. (Milano Finanza)

In quel periodo, il ceo di Berkshire Hathaway ha dichiarato redditi tassabili per un valore di appena $125 milioni. ProPublica ha fatto notare che “nessuno tra i 25 americani più ricchi al mondo ha eluso le tasse così come Buffett”. (Finanzaonline.com)

Paperoni che non pagano le tasse

ProPublica ha descritto i documenti come “segreti” e non ha rivelato come li ha ottenuti. L’imprenditore tecnologico Elon Musk è stato tra quelli menzionati nel rapporto ProPublica (SanSeveroTV)

In quel periodo, il ceo di Berkshire Hathaway ha dichiarato redditi tassabili per un valore di appena $125 milioni. E' quanto emerge dall'associazione ProPublica, che ha lanciato il suo report shock basato sui dati dell'Agenzia delle Entrate Usa, l'IRS (Internal Revenue Service). (Finanza.com)

Secondo lo studio, riporta il New York Times, nel 2007 Bezos non ha pagato nulla di tasse sul reddito anche se il valore delle azioni del suo gruppo è raddoppiato. Buffett invece avrebbe pagato appena 23,7 milioni di imposte dal 2014 al 2018, una percentuale infima del suo aumento di ricchezza nello stesso periodo. (RSI.ch Informazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr