"Pronti alla guerra". E la Cina lancia missili verso Taiwan

Pronti alla guerra. E la Cina lancia missili verso Taiwan
ilGiornale.it INTERNO

Le esercitazioni militari della Cina. Secondo quanto riportato dalla Cctv, l'emittente pubblica cinese, la Cina ha avviato esercitazioni militari attorno a Taiwan.

Allo stesso tempo, Taiwan sostiene che la mossa della Cina sia una violazione della sovranità e, di fatto, un blocco dell'isola

Il ministero della Difesa cinese ha diffuso una mappa dell'area suddivisa in sei zone, alcune distanti appena una decina di miglia dalle coste taiwanesi. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Jet in volo e 11 missili: la morsa di Pechino attorno a Taiwan dalla nostra inviata Anna Lombardi. Condanna dei paesi del G7, invito alla calma della Ue. Gli Usa cancellano un test missilistico (la Repubblica)

Nelle scorse ore, dopo le mobilitazioni cinesi in seguito alla visita della speaker della Camera dei rappresentanti americana Nancy Pelosi, il governo di Tokyo tramite il segretario capo di gabinetto Hirokazu Matsuno ha sollecitato «fortemente una risoluzione pacifica» della questione Cina-Taiwan tramite vie diplomatiche a Pechino. (Open)

"Sono gli Stati Uniti che hanno provocato i guai, la crisi e che continuano ad aumentare le tensioni", ha affermato il ministro degli Esteri Wang Yi, commentando con toni aspri il comunicato congiunto del G7 che ieri ha chiesto a Pechino di evitare una "aggressiva attività militare" per il rischio di una "escalation non necessaria" e di "non cambiare unilateralmente lo status quo con la forza". (Tiscali Notizie)

Taiwan: Cina, riuscite le operazioni di lancio di missili

In una nota diffusa nel pomeriggio, il colonnello Shi Yi, portavoce del Comando del teatro orientale della Pla, ha osservato che le attività sull'area di mare predeterminata al largo di Taiwan hanno permesso di "testare le capacità di attacco di precisione e di blocco dell'area. (La Sicilia)

Il Giappone chiede alla Cina lo stop immediato alle manovre. Il ministro degli Esteri giapponese Yoshimasa Hayashi ha chiesto alla Cina di «fermare immediatamente» le esercitazioni militari intorno a Taiwan, decise in risposta alla visita nell'isola della speaker della Camera USA Nancy Pelosi, dopo gli sviluppi che hanno visto cinque missili balistici cinesi cadere nella zona economica esclusiva nipponica (Corriere del Ticino)

Parole fin troppo chiare che lasciano intendere quanto sia ormai alta la tensione nella regione di Taiwan che è pericolosamente vicina anche alle isole del Giappone. 04 agosto 2022 a. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr