Eni, obiettivo carbon free entro il 2050

Eni, obiettivo carbon free entro il 2050
FormulaPassion.it ECONOMIA

Nel 2024, poi, basterà un greggio a 40 dollari al barile a coprire investimenti e dividendi

Ridurre le emissioni di CO2 fino ad eliminarle completamente: è questo l’obiettivo di Eni, che mira a diventare carbon free entro il 2050.

Un traguardo che la società italiana vuole raggiungere step by step, con scadenze a intervalli ben precise: le emissioni assolute di CO2 dovranno essere ridotte del 25% entro il 2030 e del 65% entro il 2040. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altri media

“Il nostro piano è concreto, dettagliato, economicamente sostenibile e tecnologicamente realizzabile”. Dice ancora Descalzi sottolineando che ci potrebbe essere la possibilità di “accelerare nei settori delle bio raffinerie, del waste to fuel e sulla Cattura e sequestro del carbonio (Ccs)” (Primaonline)

La società ha archiviato l’anno con un rosso da 742 milioni di euro, contro un utile di 2,88 miliardi contabilizzato nel 2019. Eni chiude il 2020 con un rosso di 742 milioni. (Startmag Web magazine)

Ieri dopo l’avvio in calo Eni ha chiuso a +1,1%, il doppio dell’indice Stoxx di settore. «Quest’anno è aumentata nel mondo la consapevolezza - ha detto Descalzi – ora bisognerà vedere se ci sono mezzi per realizzare la transizione. (la Repubblica)

Eni: perdita netta adjusted di €742 milioni nel 2020, Descalzi: 'grande prova di forza e flessibilità'

Come del resto, il retail gas: con le rinnovabili raddoppierà fino ad avere 1 miliardo di Ebitda. Ma a quel punto sarà Eni Gas e Luce a fare il passo, la società che conterrà rinnovabili e retail. (Il Messaggero)

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni. San Donato Milanese, 19 febbraio 2021 – Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, ha presentato oggi alla comunità finanziaria il Piano Strategico dell’azienda per il 2021-2024. (agenzia giornalistica opinione)

Esaminando i risultati, Claudio Descalzi, AD di Eni, ha commentato:. “Nell’anno più difficile nella storia dell’industria energetica, Eni ha dato prova di grande forza e flessibilità, rispondendo con prontezza allo straordinario contesto di crisi e progredendo nel processo irreversibile di transizione energetica. (Finanzaonline.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr