Gli under 60 per il richiamo AstraZeneca potranno scegliere se cambiare vaccino o no

Prima Mantova ECONOMIA

Venerdì 19 giugno il Presidente del Consiglio Mario Draghi aveva annunciato un nuovo cambiamento, l'ennesimo, per chi è stato vaccinato con AstraZeneca: per il richiamo, come riporta Prima Saronno, ora si potrà scegliere se ricevere lo stesso vaccino oppure un altro.

Chi dovesse però rifiutare un richiamo con vaccino diverso "senza possibilità di convincimento", previa firma del consenso informato potrà ricevere AstraZeneca

Seconda dose con vaccino diverso: ecco cosa ne pensano cinque esperti. (Prima Mantova)

Su altre testate

In Italia a oggi non sono stati registrati casi di trombosi indotta da vaccino dopo la seconda dose di AstraZeneca. È meglio il richiamo con AstraZeneca o con vaccino diverso? (Money.it)

In tutto sono 41 i positivi ricoverati in Liguria (1 in meno rispetto a ieri), di cui 8 in terapia intensiva. Sono 18 i nuovi positivi al coronavirus in Liguria su 2.153 tamponi molecolari e 1.355 test antigenici rapidi. (Genova24.it)

FERROVIENORD adotta tutte le misure possibili per contenere rumori e polveri e arrecare il minor disturbo possibile alla popolazione residente nelle tratte interessate dai lavori Milano, 23 giugno 2021 – Inizieranno la prossima settimana i lavori di manutenzione straordinaria dell’infrastruttura ferroviaria sulla tratta Bovisa-Saronno di FERROVIENORD. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Infatti, in tali circostanze, il rapporto beneficio/rischio della somministrazione del vaccino Janssen in soggetti al di sotto dei 60 anni potrebbe risultare favorevole" Inoltre per il Comitato "il vaccino Vaxzevria è approvato dalle agenzie regolatorie europea e italiana (Ema e Aifa) per i soggetti al di sopra dei 18 anni". (Il Giorno)

Le racconto la mia esperienza. Buongiorno direttore,. le scrivo per segnalarle che la riprogrammazione degli appuntamenti delle vaccinazioni anticovid per chi ha ricevuto il siero astrazeneca nel mese di marzo, ed ora si ritrova a dover fare un altro siero in quanto under 60, non è tutta “rose e fiori” come Regione Lombardia cerca di far credere. (LegnanoNews)

Visto che molti piemontesi hanno la seconda casa da quelle parti, ci sarà un accordo tra il governatore Giovanni Toti e il collega Alberto Cirio sulle seconde dosi. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr