Mix vaccini, è caos: le Regioni chiedono più dosi Pfizer. Ma la linea del Governo non cambia

ilmessaggero.it ECONOMIA

Israele: «Mix da fare solo in condizioni disperate» MONDO Astrazeneca-Pfizer, mix di vaccini funziona VACCINI AstraZeneca, l'Ema precisa: «Rimane autorizzato per.

Le Regioni in ordine sparso. Al momento le Regioni non hanno una linea comune.

«Le nostre indicazioni - dice Speranza - sono perentorie e devono essere seguite.

Prima ha detto no al mix salvo poi fare marcia indietro, ma i richiami non sono ancora partiti. (ilmessaggero.it)

Su altri giornali

I richiami delle persone con meno di 60 anni, che hanno effettuato la prima dose con AstraZeneca, saranno riprogrammati. La funzione di modifica prenotazione della seconda dose per gli under 60 è stata temporaneamente sospesa, per consentire la messa in atto delle ultime disposizioni ministeriali. (ArezzoWeb)

eri si è aperto un nuovo importante step nella campagna vaccinale con l’entrata in scena del farmacista-vaccinatore che poco dopo le 14, nella farmacia di Castel del Piano, ha iniettato la prima dose di antidoto Johnson & Johnson. (ilmessaggero.it)

Il termometro della confusione, dunque, sembra destinato a segnare temperature sempre più alte Arriva altra benzina sul fuoco: De Luca conferma i provvedimenti finiti nel mirino di istituzioni e comunità scientifiche, bandendo l’uso di Astra e J&J. (la Città di Salerno)

“E’ importante predisporre un piano regionale di vaccinazione dei lavoratori e dei datori di lavoro, rivolto agli immigrati impiegati nei campi nell’area del Bradano e del Metapontino, che sono nella fase di inizio del picco del reclutamento”. (Oltre Free Press)

La fornitura dei vaccini, invece, sarà garantita gratuitamente dalle Asl, alle quali vanno anche indirizzate le richieste di attivazione degli stessi punti vaccinali La giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì, ha approvato il protocollo che detta i criteri per la vaccinazione anti Covid 19 nelle aziende pubbliche e private. (Info Media News)

Da domani mattina alle 8 le persone che hanno prenotato la prima dose di vaccino anti-Covid verranno contattate dal call center di Regione Liguria e avranno la possibilità di anticipare la loro somministrazione. (LaVoceDiGenova.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr