Il mercato dell'auto in Italia: un rallentamento nel marzo 2024

Nel mese di marzo 2024, il mercato automobilistico italiano ha registrato un calo del 3,71% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, con un totale di 162.083 nuove immatricolazioni. Questo dato rappresenta una battuta d'arresto rispetto alle 168.324 immatricolazioni registrate a marzo 2023.

Trasferimenti di proprietà

I trasferimenti di proprietà hanno subito una diminuzione dell'1,76%, passando da 490.134 a marzo 2023 a 481.531 a marzo 2024. Nonostante il calo, i trasferimenti di proprietà rappresentano ancora una quota significativa del volume globale delle vendite mensili, che ammonta a 643.614 unità.

Ripartizione delle vendite

La ripartizione delle vendite vede le auto nuove rappresentare il 25,18% del totale, mentre le auto usate costituiscono la maggioranza con il 74,82%. Questa tendenza è probabilmente dovuta alla mancanza di incentivi, che ha portato molti potenziali acquirenti a rimandare l'acquisto di un'auto nuova.

La Fiat Panda rimane la più venduta

Nonostante il calo generale delle vendite, la Fiat Panda continua a essere l'auto più venduta in Italia. Questo dato conferma la popolarità di questo modello, che ha saputo mantenere la sua posizione di leader del mercato nonostante il cambio di generazione.

Segmenti di mercato

Analizzando i dati delle immatricolazioni di marzo, le utilitarie e superutilitarie rappresentano il 33% del mercato, con un aumento del 3,3% rispetto a marzo 2023. Le auto di segmento medio, invece, hanno una quota dell’11,7% a marzo 2024, con un calo dell’1,5% rispetto allo stesso mese del 2023.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo