Speranze di vittoria dell'Ucraina in Europa: un'analisi

Tra gli europei, il pessimismo sulle possibilità di una vittoria dell'Ucraina nella guerra in corso sta crescendo. Nonostante la maggior parte dei leader dell'Unione Europea continui a sostenere la guerra contro la Russia fino alla vittoria dell'Ucraina, un recente rapporto dello European Council on Foreign Relations rivela un quadro diverso.

Il rapporto dello European Council on Foreign Relations

Il rapporto, firmato da Ivan Krastev e Mark Leonard, si basa su sondaggi YouGov e Datapraxis condotti in 12 Stati membri dell'Unione: Austria, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Svezia. Secondo questi sondaggi, la fiducia nella possibilità di una vittoria dell'Ucraina è in calo.

Il terzo anno di guerra: un anno di transizione

Entriamo nel terzo anno di guerra in Ucraina, che sarà un anno di transizione. Sarà importante capire quale potrebbe essere il punto di caduta. Nel frattempo, in Occidente, si è assistito a un cambio di paradigma: si è passati dall'idea di 'aiutare l'Ucraina a vincere' a quella di 'aiutare l'Ucraina a garantire la sicurezza'. Queste parole sono di Giampiero Massolo, presidente dell'Ispi, che ha parlato con l'Adnkronos in vista del secondo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina.

Sondaggio sull'Ucraina: un dissenso crescente

Il conflitto in Medio Oriente sta mietendo sempre più vittime tra i civili, donne e bambini. Allo stesso tempo, sembra che il massacro tra Israele e Palestina abbia oscurato un'altra guerra non meno importante: quella tra Russia e Ucraina. Secondo un sondaggio dell'European Council on Foreign Relations pubblicato su The Guardian, solo 1 europeo su 10 è convinto che l'Ucraina possa vincere la guerra. Questo dato sottolinea l'ampio dissenso e la crescente preoccupazione tra la popolazione europea.

Più informazioni:
Ordina per: Data | Fonte | Titolo