Ciro Troise a @NCL: “Leicester-Napoli, caos deroghe. Vi spiego”

Napoli Calcio Live SPORT

In esclusiva a Napolicalciolive.com Ciro Troise, giornalista del Corriere del Mezzogiorno: le ultime sulle deroghe di Ospina, Osimhen e Koulibaly in vista di Leicester-Napoli.

Ma la società sta lavorando per ottenere alcune deroghe speciali, di cui ce ne parla Ciro Troise in esclusiva a Napolicalciolive.

Che orgoglio”. Leicester-Napoli, questioni deroghe: le ultime su Koulibaly, Osimhen e Ospina. (Napoli Calcio Live)

Su altre testate

Potrebbero esserci buone notizie per il Napoli, che giovedì affronterà il Leicester in Inghilterra nel primo match della fase a giorni dell'Europa League: secondo quanto raccolto dal Times, il Governo britannico starebbe per modificare la legge in vigore riguardante la quarantena obbligatoria per i giocatori che partecipano alle competizioni UEFA che si svolgono in Inghilterra (Tuttosport)

Però sembra che ci siano degli spiragli per una deroga per far giocare Ospina ed Osimhen» Era arrabbiato per non aver avuto modo di avere la sua occasione per dimostrare di che pasta è fatto» ha continuato l'agente a Radio Kiss Kiss. (ilmattino.it)

L’infortunio di Meret ha di colpo reso sguarniti i pali azzurri, perché Ospina era in giro in Sudamerica con la sua nazionale, procurandosi peraltro anche un piccolo infortunio poi smaltito alla grande. (Napoli Calcio Live)

In questo modo il Napoli può tirare un sospiro di sollievo e schierare Ospina e Osimhen: due giocatori fondamentali per Luciano Spalletti. Questo il tweet pubblicato da Martyn Ziegler, giornalista sportivo del The Times. (GonfiaLaRete)

Lo scrive l'edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno che aggiunge: "La macchina burocratica del Napoli si è mossa da tempo per cercare di sbrogliare questa matassa. L’intervento è arrivato, il governo inglese ha modificato la legislazione in materia inserendo l’eccezione per gli sportivi che viaggiano in Paesi a zona rossa per partecipare a competizioni d’alto livello" (Tutto Napoli)

Ovvero, una volta sbarcati su suolo inglese, i tre giocatori del Napoli avrebbero dovuto sottostare a una quarantena di dieci giorni. I tre azzurri la settimana scorsa avevano giocato in Paesi inseriti nella black list del Regno Unito riguardo le norme anti-Covid. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr