El Chapo, la moglie gestiva un traffico di droga: arrestata negli USA

Inews24 ESTERI

Nello stesso anno la signora Emma Coronel Aispuro ha lanciato una linea di abbigliamento a suo nome, con discreto successo in Nord America

Emma Coronel Aispuro, con doppia cittadinanza americane e messicana, è stata fermata all’aeroporto internazionale di Dulles, a Washington DC.

El Chapo, la moglie gestiva un traffico di droga: arrestata negli USA.

Secondo i documenti in mano alle forze dell’ordine americane, la moglie del numero uno del traffico di droga internazionale, avrebbe contribuito assieme ai figli a creare questa via d’uscita. (Inews24)

Ne parlano anche altre testate

Emma Coronel Aispuro accusata di traffico di droga - doseofblanca : Not Emma Coronel!!!! - appsv_21 : Emma Coronel. (Zazoom Blog)

Scontri tra manifestanti e polizia in città. (LaPresse) Alcune centinaia di persone hanno protestato ancora a Barcellona, per l’arresto del rapper Hasel, scontrandosi con la polizia: si tratta dell’ottava notte di scontri in città (LaPresse)

Ogni mattina, Emma Coronel, 31 anni, si presentava in tribunale con gli abiti firmati e i tacchi a spillo che, puntualmente, doveva togliere per superare i controlli di sicurezza. E non escludono che si tratti di un modo per far pressione su El Chapo, recluso nel super carcere di Florence, in Colorado. (L'agone)

- Corriere : L’Africa che scegliamo di non vedere (a differenza dell’ambasciatore ucciso) - Lucia05149332 : RT @alioscia16: Arrestata per droga la moglie di El Chapo, boss del narcotraffico messicano - DespricableMe : RT @repubblica: In cella Lady narcos. (Zazoom Blog)

Chi è Emma Coronel Aispuro e dove vive? Chi è El Chapo, marito di Emma Coronel Aispuro. Il matrimonio di Emma Coronel Aispuro e Joaquin Guzmán è stato celebrato nel 2007, e la coppia ha avuto due figlie gemelle nel 2012 (Donna Glamour)

Emma Coronel Aispuro, un'ex reginetta di bellezza 31enne dalla doppia cittadinanza – Messico e Stati Uniti – è stata arrestata all'aeroporto internazionale di Dulles in Virginia e dovrebbe comparire di fronte alla corte federale di Washington oggi, martedì 23 febbraio. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr