iPod addio, la storia del rivoluzionario lettore mp3 di Apple e i modelli iconici

iPod addio, la storia del rivoluzionario lettore mp3 di Apple e i modelli iconici
Corriere della Sera SCIENZA E TECNOLOGIA

Eppure l’iPod ha fatto la sua strada per altri 15 anni, un’eternità nel mondo velocissimo dell’elettronica di consumo.

Un iPod, un telefono… avete capito?

L’avevamo capito il 9 gennaio 2007 che il destino dell’iPod era segnato, dall’istante esatto in cui Steve Jobs svelò al mondo, a modo suo, l’iPhone.

La fine di un’era. «Un iPod, un telefono, un dispositivo per comunicare su Internet.

Poi l’iPod Touch, ultimo sopravvissuto della famiglia, uscirà e chiuderà la porta, come ha annunciato Apple

(Corriere della Sera)

Su altre fonti

Nei primi anni 2000, l’evoluzione, che ha portato alla nascita di diversi modelli di iPod: dagli iPod mini, agli iPod nano, più sottili, e agli iPod shuffle, senza schermo; poi, gli iPod touch, l’ultima generazione. (SulPanaro)

Alla luce del trend esploso all’improvviso, non possiamo escludere che anche i modelli più recenti possano in breve tempo accrescere il loro valore. Insomma, chi ne conserva uno nel cassetto o sullo scaffale si ritrova a sorpresa con un piccolo gioiello. (Punto Informatico)

Certo, c’era stato un passaggio precedente necessario: iTunes, un negozio di musica solo digitale che poi sarebbe stato ampliato a film, eBook e podcast. La musica è cambiata per sempre il 23 ottobre 2001, quando Steve Jobs racconta al mondo “iPod”, forse la sua idea più rivoluzionaria. (QC QuotidianoCanavese)

L'iPod è morto ma è la nostra madeleine

Fine di una rivoluzione. 450 milioni circa è il numero di iPod venduti in questi 21 anni, solo tre milioni negli ultimi 12 mesi, a fronte di oltre 250 milioni di iPhone (Radio Monte Carlo)

E così la sua fine era segnata, fino all’annuncio del 10 maggio 2022 che ha segnato un prima e un dopo. Dopo due decenni di gloriosa storia, infatti, Apple ha deciso di interrompere la produzione del lettore musicale più famoso al mondo: l’iPod. (Commenti Memorabili)

Come spesso accade, anche quella volta una rivoluzione economica, industriale, culturale e dei costumi è cominciata dalla musica. Del resto sappiamo bene che questi ultimi vent’anni (il primo iPod fu presentato nel 2001) ci sembrano passati in un lampo. (Rivista Studio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr