Poche vendite e missione compiuta: così Apple ha detto addio all'iPod

Poche vendite e missione compiuta: così Apple ha detto addio all'iPod
AGI - Agenzia Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

Oggi questa esperienza è possibile su tutta la linea di prodotti Apple, da iPhone a Apple Watch fino agli iPad e ai Mac”

Da lì nasceranno nuove generazioni di iPod, sempre più capienti e più leggere.

Negli anni anni, il suo giro d'affari è stato diluito nella voce “Wearable, home e accessori”.

“Le tre svolte”. Per capire cosa è stato l'iPod, è necessario partire da quella presentazione del 2001. (AGI - Agenzia Italia)

Ne parlano anche altre fonti

Del resto sappiamo bene che questi ultimi vent’anni (il primo iPod fu presentato nel 2001) ci sembrano passati in un lampo. A posteriori possiamo dire che l’iPod è stato la prima pietra tombale sul formato fisico, ormai appannaggio soltanto di noi super appassionati, o strumento di marketing nei temibili firmacopie, o forse una specie di gadget come altri. (Rivista Studio)

Insomma, questo dispositivo ha ormai una data di scadenza e gli ultimi esemplari verranno comprati soprattutto da collezionisti. Non è durata moltissimo: nel giro di qualche anno gli smartphone hanno prima sostituito quel dispositivo, le piattaforme di streaming digitale hanno fatto il resto, rendendolo di fatto inutile. (Radio Monte Carlo)

Invece, Steve Jobs ha mostrato che la trasformazione e l’evoluzione, la vittoria commerciale, arriva se si vuole sempre imparare e crescere. Soprattutto, Steve Jobs è l’idea che la vita debba essere una sfida, una cavalcata da affrontare con gusto e passione. (macitynet.it)

Se hai un iPod nel cassetto, stai per diventare ricco

Addio agli iPod: a 21 anni dal primo modello, Apple ha annunciato di aver smesso di produrli. Nei primi anni 2000, l’evoluzione, che ha portato alla nascita di diversi modelli di iPod: dagli iPod mini, agli iPod nano, più sottili, e agli iPod shuffle, senza schermo; poi, gli iPod touch, l’ultima generazione. (SulPanaro)

A quel punto, in California è già tutto deciso e pianificato: nel 2019 viene lanciato “Touch”, settima e ultima generazione. La musica è cambiata per sempre il 23 ottobre 2001, quando Steve Jobs racconta al mondo “iPod”, forse la sua idea più rivoluzionaria. (QC QuotidianoCanavese)

Alla luce del trend esploso all’improvviso, non possiamo escludere che anche i modelli più recenti possano in breve tempo accrescere il loro valore. Insomma, chi ne conserva uno nel cassetto o sullo scaffale si ritrova a sorpresa con un piccolo gioiello. (Punto Informatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr