L’effetto dei tre data center torinesi di Tim, Google e Intesa: 1,7 miliardi e 30 mila nuovi occupati

Corriere della Sera ECONOMIA

Tradotto: 5-8 mila occupati in più nel settore manifatturiero e un altro mezzo miliardo di valore aggiunto.

La newsletter del Corriere Torino Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Torino e del Piemonte iscriviti gratis alla newsletter del Corriere Torino

E l’edificazione di data center pone le basi per quella che oggi viene definita una «data-economy» ovvero la raccolta, l’elaborazione e lo scambio di dati, tra pubblico e privato. (Corriere della Sera)

Su altri media

Proprio in questa fabbrica riconvertita ad hub tecnologico si è svolto stamattina il primo Opening Future Day, un’iniziativa di Intesa Sanpaolo, Google e Noovle – gruppo Tim – che consolida una collaborazione nata oltre un anno fa nel segno del Cloud. (Corriere Quotidiano)

“Le iniziative presentate nell’ambito del primo Opening Future Day dimostrano come la partnership avviata da Intesa Sanpaolo, TIM e Google stia andando nella giusta direzione – ha sottolineato Massimo Proverbio, Chief IT, Digital & Innovation Officer di Intesa Sanpaolo -. (Mondo3)

Nel corso dei lavori si è tenuta una tavola rotonda per affrontare il tema del Cloud, partecipata da Carlo d'Asaro Biondo, CEO Noovle, Fabio Fregi, Country Manager Italia Google Cloud, e Massimo Proverbio, Chief IT Digital and Innovation Officer di Intesa Sanpaolo. (ilmessaggero.it)

Massa Critica vuole favorire l'attivazione ei quanti condividono aspirazioni nuove e innovative Opening Future è un progetto dedicato allo sviluppo delle competenze digitali, nato dalla collaborazione fra le tre aziende. (Massa Critica)

“Siamo felici di continuare a collaborare con Intesa Sanpaolo e Noovle al progetto Opening Future e alle iniziative ad esso legate. (Bitmat)

Dallo studio emerge che la digitalizzazione del tessuto produttivo riconducibile ai Data Center genererà circa 1,7 miliardi di euro in Piemonte e circa 30.000 nuovi posti di lavoro grazie all’effetto combinato tra gli investimenti e la maggiore produttività delle imprese che migreranno verso i nuovi servizi digitali. (Tech Princess)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr