Sicilia, stagione balneare rinviata al 16 maggio: la Regione fa marcia indietro

Sicilia, stagione balneare rinviata al 16 maggio: la Regione fa marcia indietro
La Repubblica INTERNO

In quel momento, però, negli uffici del dipartimento Territorio, dove si decide sulle spiagge, la decisione non era ancora nota.

Il presidente della Regione Nello Musumeci ha cambiato idea sulle spiagge: nella nuova ordinanza, firmata oggi pomeriggio, il governatore contraddice il decreto che l'8 aprile l'assessorato alla Salute, retto ad interim da lui stesso, aveva fissato per domani l'avvio della stagione balneare, rinviandola invece al 16 maggio. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Mentre l’obbligatorietà è stata posticipata dal 1 al 15 giugno, dando così modo agli imprenditori di organizzarsi al meglio. Per le spiagge in concessione si privilegia l’accesso tramite prenotazione e l’elenco delle presenze verrà mantenuto per un periodo di 14 giorni. (IMPERIAPOST)

Nel frattempo, anche in funzione delle differenti situazioni dovute alle caratteristiche del territorio e alle zone di contagio da Coronavirus, le aperture avverranno, a seconda dei casi tra il primo e il 15 maggio. (RomaToday)

In caso di servizio di salvataggio proposto in forma individuale, il Piano dovrà essere conforme alla. disciplina dettata dall’Ordinanza balneare n. Durante “la stagione balneare estiva” ai sensi di quanto stabilito dall’Ordinanza balneare n. (RavennaNotizie.it)

Fiumicino, firmata l'ordinanza balneare: sarà vietato fumare. Ok a spiaggia per naturisti e quella per i cani

Invito pertanto la Giunta a correggere celermente questa delibera che discrimina le attività balneari di Rimini Nord creando cittadini e imprenditori riminesi di serie A e di serie B, i cosiddetti Figli e Figliastri” conclude “Come mai – si chiede Erbetta – solo nel comune di Rimini si decide di diversificare le misure di ombreggio applicando nelle diverse zone, diverse misure togliendo agli stabilimenti più piccoli la possibilità di riuscire ad accogliere tutti i clienti soddisfacendo così la domanda?”. (News Rimini)

Sulle spiagge libere vige il divieto di assembramento e l’obbligo del distanziamento personale di almeno un metro tra le persone”. L’ordinanza si applica a tutti coloro che gestiscono qualsiasi tipo di struttura destinata alla balneazione, dagli stabilimenti balneari alle spiagge libere attrezzate, ma anche a chi frequenta le spiagge libere”. (IlFaroOnline.it)

L'ordinanza si applica a tutti coloro che gestiscono qualsiasi tipo di struttura destinata alla balneazione, dagli stabilimenti balneari alle spiagge libere attrezzate, ma anche a chi frequenta le spiagge libere". (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr