Sbranata dai cani a Sassuolo. "Mia madre non si allontanava da sola, badante sconvolta"

Sbranata dai cani a Sassuolo. Mia madre non si allontanava da sola, badante sconvolta
il Resto del Carlino INTERNO

Donna sbranata dai cani Amstaff a Sassuolo: indagine per omicidio colposo - Cane Amstaff: animale da guardia combattivo e scattante - "Con questi animali è fondamentale prevenire". Signor Roberto, è la prima volta che sua mamma usciva di casa da sola?

"Assolutamente sì, non era mai successo prima, non usciva mai da sola, è stata una cosa inspiegabile.

Per tale motivo, è la sollecitazione dell’associazione dei consumatori, "chiediamo da tempo un patentino obbligatorio per chi possiede cani particolarmente potenti e potenzialmente pericolosi"

Anche quando dovevano andare al giardino pubblico assieme alla badante bisognava sempre convincerla a uscire, non aveva voglia. (il Resto del Carlino)

La notizia riportata su altri giornali

na donna di 89 anni è morta sbranata da due cani di razza Amstaff dopo essere entrata per errore, in stato confusionale, nel cortile di una villetta. Nella villa di Sassuolo al lavoro anche la polizia scientifica e il medico legale (La Repubblica)

Una cosa è certa, – racconta Roberto Neri – non era lucida, potrebbe aver fatto di tutto In tanti guardavano quel cancello, continuando a chiedersi cosa possa essere successo martedì quando intorno alle 19 la donna è morta. (La Gazzetta di Modena)

ragedia a Sassuolo (Modena), dove una donna di 89 anni - Carla Gorzanelli - è morta sbranata da due cani di razza Amstaff dopo essere entrata per errore, in stato confusionale, nel cortile di una villetta. (Tuttosport)

Donna sbranata dai cani Amstaff a Sassuolo: indagine per omicidio colposo

Viene da chiederci- conclude la nota dell’AIDAA- come mai quella donna che i più descrivono in stato confusionale sia arrivata a quel cancello, quindi quello che noi chiediamo è di non punire quei cani per aver fatto, seppure con risultati drammatici solo il loro mestiere di cani da guardia a protezione di una bambina che per loro era in pericolo”, scrive in una nota stampa l’AIDAA, Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (sassuolo2000.it - SASSUOLO NOTIZIE - SASSUOLO 2000)

Però è certo di una cosa: “Mia mare non doveva trovarsi lì, non so come sia accaduto: di solito bisognava trascinarla fuori casa per farle fare due passi”, racconta. (Fanpage.it)

Ma la donna non ha fatto in tempo a farlo, perché i due cani di famiglia - forse per proteggere la piccola - le si sono scagliati contro. La Procura di Modena ha aperto un fascicolo dopo la tragedia che è accaduta ieri sera a Sassuolo (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr