Ai Weiwei: l'opera e l'impegno politico di un artista in Cina, nel film su laF

ArtsLife CULTURA E SPETTACOLO

Premio speciale della giuria al Sundance Film Festival 2012, il docu-film, diretto dalla regista statunitense Alison Klayman, racconta le vicende dell’artista contemporaneo cinese Ai Weiwei.

Sunflowerseeds”, Weiwei si è formato artisticamente negli Stati Uniti, prima di far ritorno in Cina per assistere il padre malato.

“La libertà è una strana cosa”, spiegal’artista nel docu-film “una volta che l’hai provata, rimane nel tuo cuore e nessuno può portarla via”. (ArtsLife)

Se ne è parlato anche su altre testate

L’INTERVENTO DELLE FORZE DELL’ORDINE. Domenica 16 agosto finalmente l’epilogo: mentre partecipava ad una cerimonia religiosa in una chiesa di Portofino, la donna ha iniziato a dare in escandescenze e fuggendo si è introdotta nuovamente nel Museo. (Artribune)

In Italia, invece, ancora si fa fatica ad aprirsi completamente a questo tipo di investimenti, soprattutto per l’arte contemporanea. L’aumento del loro valore è certificata dal Deloitte Art&Finance Report 2019, secondo cui si stima una crescita anche del 7,5% sul lungo periodo. (Cose di Casa)

A seguire sarà possibile vivere l’esperienza gastronomica “La Balena in Collina” degustando, tra gli alberi secolari del giardino “San Jorio”, i piatti di pesce dello chef Bruno Squillacioti (necessaria la prenotazione). (LaVoceDiAsti.it)

Leggi su corrierenazionale. andreaanderegg : RT @myartpainting: Trittico-Laguna di Rajbag di Virginiart - spkikibird : RT @myartpainting: Trittico-Laguna di Rajbag di Virginiart - JoeRedski : RT @myartpainting: Trittico-Laguna di Rajbag di Virginiart - AndresParamo : RT @myartpainting: Trittico-Laguna di Rajbag di Virginiart - DianaMSharpton : RT @myartpainting: Trittico-Laguna di Rajbag di Virginiart -. (Zazoom Blog)

In occasione della mostra «Transizioni», aperta (10-19) a Palazzo Ferrero al Piazzo, oggi è in programma un appuntamento speciale. Con ritrovo alle 17,15 sarà infatti possibile approfondire il percorso intitolato «Per mesi arredare un nome» con la curatrice Irene Finiguerra. (La Stampa)

Dal mattino nel centro storico saranno organizzati laboratori e corsi di intreccio, ceramica, tenuti da esperti e allestiti nelle piazzette e passeggiate guidate per la raccolta di erbe spontanee. Esporranno sette artisti (Rocchetti, Craia, Keseberg, Taccari, Torregiani, Torregiani, Carpineti). (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr