Lite Bonucci-Mozzillo, Auriemma demolisce il difensore della Juventus

Lite Bonucci-Mozzillo, Auriemma demolisce il difensore della Juventus
AreaNapoli.it SPORT

Perché - ha proseguito il giornalista, rivolgendosi idealmente al centrale bianconero - ti senti forte col segretario dell'Inter?

Il difensore della Juventus ha strattonato il segretario dell'Inter al termine della Supercoppa vinta dai nerazzurri.

Chi ha messo le mani addosso a qualcun altro è lui, Bonucci

Che avresti fatto, avresti messo le mani addosso a lui, o a Milan SKriniar, se fosse stato un difensore dell'Inter ad esultare a fine partita?

Io, le mani addosso, le vedevo in Prima Categoria: questa roba qui si vede su quei campi, non è accettabile ai massimi livelli del calcio professionistico". (AreaNapoli.it)

Ne parlano anche altri media

Il futuro di Sanchez all’Inter può cambiare Alexis Sanchez ha cambiato il presente e il futuro dell’Inter ma anche il calciomercato. (Stop and Goal)

Curiosità: il leone è la sua immagine su Instagram, dove ha 12. «Per me le cose non sono mai andate male, semplicemente non mi facevano giocare. (Corriere della Sera)

Il quotidiano romano ricostruisce l'accaduto e riporta anche un virgolettato del difensore bianconero. Alessandro Cavasinni. Potrebbe avere una coda pesante a livello di giustizia sportiva il comportamento di Leonardo Bonucci immediatamente dopo il gol di Sanchez. (Fcinternews.it)

Bonucci a rischio squalifica: mani alzate e minacce al segretario dell'Inter

Analizzando il labiale , secondo quanto riportato dalla redazione del quotidiano 'Il Tempo', le parole di Leonardo Bonucci, in quegli attimi così concitati, sarebbero state le seguenti: "Non mi esulti in faccia, che c. (Sportevai.it)

Il 34enne difensore della Juventus stava per entrare in campo al minuto 120 della sfida contro i nerazzurri per tirare i calci di rigore. (Fantacalcio ®)

Bonucci a rischio squalifica: mani alzate e minacce al segretario dell’Inter. Brutto episodio ieri sera nel finale della Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus. La Procura Federale ha già rivisto tutte le immagini del caso e inviato gli atti al Giudice Sportivo: ora la palla passa a lui. (Radio Rossonera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr