Perché la crisi valutaria della Turchia di Erdogan è un problema sociale

Epistemes.org ECONOMIA

Un dato che, con questa crisi valutaria autoinflitta, si rivelerà la fiammata che potrebbe segnare il destino di Erdogan, forse prima della scadenza elettorale del 2023

Nei fatti, il presidente turco si è messo alla guida della banca centrale lanciandola contromano in autostrada.

La degenerazione. Sino al penultimo governatore della banca centrale, Erdogan aveva tollerato un movimento pendolare, in cui a tagli dei tassi seguivano aumenti per difendere il cambio. (Epistemes.org)

Su altri media

Anche l'Apple Store può essere indicatore di una situazione politico-economica ai limiti del collasso. Andando su apple.com/tr, gli utenti ora non sono più in grado di completare l'acquisto dei prodotti disponibili, che sia un iPhone 13 Pro Max da 256GB di colore argento, un paio di AirPods Pro o un iMac M1 da 24" blu (HDblog)

Dopo l’ennesimo crollo della lira turca nei giorni scorsi e l’inevitabile nuovo aumento dell’inflazione arrivata ormai al 20 per cento, Kemal Kilicdaroglu, leader del partito più forte dell’opposizione, il repubblicano laico Chp di ispirazione kemalista, ha esortato la popolazione a prendere parte alla maratona pubblica prevista il 4 dicembre […] (Il Fatto Quotidiano)

Entro la fine dell’anno la Turchia potrebbe raggiungere una crescita a doppia cifra. Una previsione che potrebbe portare la Turchia a diventare l’Argentina dell’Egeo e costringere il paese a chiedere assistenza al Fondo monetario internazionale. (Domani)

Il presidente insiste sui tagli dei tassi e le esportazioni per “vincere la guerra di indipendenza economica”. La moneta continua la corsa al ribasso con un ulteriore calo del 15%. (Corrispondenza romana)

Ora, mentre la lira turca si è stabilizzata, alcuni analisti ritengono che la situazione potrebbe peggiorare presto. La lira turca è in caduta libera. È relativamente facile spiegare perché la lira turca è crollata di oltre il 40% quest’anno e di oltre il 300% negli ultimi 15 anni. (Invezz)

I politici all'opposizione hanno accusato Erdogan di aver trascinato il Paese in una crisi e hanno richiesto elezioni immediate, mentre molti economisti hanno definito la politica "spericolata". (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr