Marco Caccianiga: "Sì, insegno educazione fisica con la Dad. E non mi lamento"

Marco Caccianiga: Sì, insegno educazione fisica con la Dad. E non mi lamento
varesenews.it INTERNO

Oggi “il professor” Marco Caccianiga fa una riflessione su cosa significhi fare “didattica a distanza” per un insegnante di educazione fisica.

Insegno Educazione Fisica presso il Liceo Scientifico Sportivo Marco Pantani di Busto Arsizio, un tempio per l’attività motoria e sportiva, alunni che vivono e si nutrono di Sport, a tutti i livelli.

Mai come ora, dopo due anni pedalando in salita con le gomme sgonfie, ringrazio le Moire che hanno tessuto il mio destino. (varesenews.it)

La notizia riportata su altri media

È stato un fine settimana, pur essendoci le vacanze di Pasqua, impegnativo per i dirigenti scolastici che tuttavia hanno il tempo anche oggi per organizzare la riapertura delle scuole per infanzia, primaria e la prima media. (ilmattino.it)

Abbiamo sempre sostenuto che la scuola, in piena circolazione pandemica, fosse una occasione di contagio ed il fatto che fra gli operatori scolastici si verifichino più casi rispetto al resto della popolazione ne è la prova. (LecceSette)

Ed è quest’ultima che crea maggiori difficoltà soprattutto ai docenti che. Occhi fissi sui telefonini in attesa di avere notizie sulla riapertura della scuola, tra orari differenziati e turni in presenza a rotazione. (Il Mattino)

La DaD ha fatto perdere il 30% di apprendimenti, ecco perché si torna in classe il 7 in piena pandemia [IL PUNTO]

In questo caso, anche se l’insegnante ha sempre usato la mascherina e mantenuto il distanziamento, tutti gli alunni sono considerati contatti stretti . Nei nidi e nelle scuole dell’infanzia , in caso di persone positive è prevista la quarantena degli alunni e degli educatori mantenendo il sistema delle “bolle”. (Prima Milano Ovest)

Focolai nelle scuole Di. “Ho concluso adesso la riunione del coc a cui ha partecipato il direttore sanitario dell’asp. Caltanissetta, Dad in tutto il Comune fino al 14 aprile. (Orizzonte Scuola)

E tanti studenti di quinta superiore temono anche per gli esiti dell’Esame di Stato che si svolgerà a giugno. La scuola a distanza è una scuola che si è ritirata dai corpi e non può essere testimone di verità”. (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr