Covid, la Spagna prova a cambiare strategia ma le terapie sono ad alto rischio

Covid, la Spagna prova a cambiare strategia ma le terapie sono ad alto rischio
Altri dettagli:
La Stampa SALUTE

Covid un raffreddore?

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha appena annunciato di voler cambiare approccio nei confronti del SARS-CoV-2.

Cioè provare a gestirlo non più come un'emergenza, ma come una malattia endemica più simile all’influenza

Spagna alle prese col Covid: non è un’influenza, metà delle unità di terapia intensiva ad alto rischio a causa della nuova ondata.

Non proprio.

(La Stampa)

Ne parlano anche altri giornali

"Non dobbiamo dimenticare che siamo tuttora in pandemia. Con l'aumento dell'immunizzazione della popolazione e con Omicron, che darà un'immunizzazione naturale oltre la vaccinazione, ci avvicineremo velocemente verso uno scenario che sarà più vicino all'endemicità" ha precisato Cavaleri concludendo: Non sappiamo esattamente quando usciremo dal tunnel ma ci arriveremo" (Il Sole 24 ORE)

Record di contagi in Italia: con i vaccini il Covid diventa un’influenza. Sono le stesse statistiche a riportare il paragone tra il Covid e l’influenza di stagione Negli ultimi giorni si è tornati al dibattito che due anni fa, a inizio pandemia, si era acceso riguardante questo virus: il Covid è solo un’influenza? (MAM-e)

Il numero di nuovi casi in tutto il mondo è aumentato di quasi il 60% la scorsa settimana. Martedì, l'Agenzia europea per i medicinali ha lasciato intendere che la diffusione della nuova variante nelle prossime settimane avvicinerebbe il mondo a un virus endemico con cui si dovrà coesistere. (RSI.ch Informazione)

Coronavirus, l'Oms: "Entro due mesi il 50% degli europei sarà contagiato da Omicron" - Positanonews

La bilancia oscilla sotto al peso di due forze Oggi siamo tornati a porci la stessa domanda. (La Repubblica)

La variante omicron del covid non lascerà scampo agli europei: entro due mesi la metà sarà colpito. Hans Kluge, direttore regionale per l’Europe dell’Oms spiega che questa parte del mondo «ha registrato oltre 7 milioni di nuovi casi di Covid segnalati nella prima settimana del 2022, più che raddoppiati in un periodo di due settimane. (Napoli.zon)

Ad affermarlo è stato il direttore dell’Oms Europa, Hans Kluge, nel corso di un briefing sull’andamento della pandemia. Tuttavia, con l’aumento dell’immunità della popolazione e la diffusione di Omicron ci muoveremo più velocemente verso uno scenario che è vicino all’endemia” (Positanonews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr