Tassisti in corteo a Roma, centro nel caos: cori, fumogeni e petardi. Disagi in città

Tassisti in corteo a Roma, centro nel caos: cori, fumogeni e petardi. Disagi in città
Per saperne di più:
RomaToday INTERNO

Così migliaia di tassisti, almeno tremila secondo fonti della Questura di questa mattina, hanno protestato a Roma in un lungo corteo iniziato alle 11 e partito da piazza della Repubblica, snodato lungo via Cavour fino a piazza Madonna di Loreto, per poi passare dietro piazza Venezia.

Ad animare la manifestazione, aperta dallo striscione "Tassisti italiani lavoratori del servizio pubblico", anche la musica, rilanciata da furgoncino che ha accompagnato tutto il percorso. (RomaToday)

Su altre fonti

"Mettetevelo in testa, nuje stamm' chin' 'e guaje" è uno degli slogan, in napoletano ("Mettetevelo in testa, noi siamo pieni di problemi"). Piazza della Repubblica, a pochi passi dalla stazione Termini, è stata chiusa al traffico. (Il Messaggero)

Tutti i comuni Aiello del Friuli Amaro Ampezzo Andreis Aquileia Arba Arta Terme Artegna Arzene Attimis Aviano Azzano Decimo Bagnaria d'Arsa Barcis Basiliano Bertiolo Bicinicco Bordano Brugnera Budoia Buia Buttrio Camino al Tagliamento Campoformido Campolongo al Torre Caneva Carlino Casarsa della Delizia Cassacco Castelnovo del Friuli Castions di Strada Cavasso Nuovo Cavazzo Carnico Cercivento Cervignano del Friuli Chions Chiopris-Viscone Chiusaforte Cimolais Cividale del Friuli Claut Clauzetto Codroipo Colloredo di Monte Albano Comeglians Cordenons Cordovado Corno di Rosazzo Coseano Dignano Dogna Drenchia Enemonzo Erto e Casso Faedis Fagagna Fanna Fiume Veneto Fiumicello Flaibano Fontanafredda Forgaria nel Friuli Forni Avoltri Forni di Sopra Forni di Sotto Frisanco Gemona del Friuli Gonars Grimacco Latisana Lauco Lestizza Lignano Sabbiadoro Ligosullo Lusevera Magnano in Riviera Majano Malborghetto Valbruna Maniago Manzano Marano Lagunare Martignacco Meduno Mereto di Tomba Moggio Udinese Moimacco Montenars Montereale Valcellina Morsano al Tagliamento Mortegliano Moruzzo Muzzana del Turgnano Nimis Osoppo Ovaro Pagnacco Palazzolo dello Stella Palmanova Paluzza Pasian di Prato Pasiano di Pordenone Paularo Pavia di Udine Pinzano al Tagliamento Pocenia Polcenigo Pontebba Porcia Pordenone Porpetto Povoletto Pozzuolo del Friuli Pradamano Prata di Pordenone Prato Carnico Pravisdomini Precenicco Premariacco Preone Prepotto Pulfero Ragogna Ravascletto Raveo Reana del Rojale Remanzacco Resia Resiutta Rigolato Rive d'Arcano Rivignano Ronchis Roveredo in Piano Ruda Sacile San Daniele del Friuli San Giorgio della Richinvelda San Giorgio di Nogaro San Giovanni al Natisone San Leonardo San Martino al Tagliamento San Pietro al Natisone San Quirino San Vito al Tagliamento San Vito al Torre San Vito di Fagagna Santa Maria La Longa Sauris Savogna Sedegliano Sequals Sesto al Reghena Socchieve Spilimbergo Stregna Sutrio Taipana Talmassons Tapogliano Tarcento Tarvisio Tavagnacco Teor Terzo d'Aquileia Tolmezzo Torreano Torviscosa Tramonti di Sopra Tramonti di Sotto Trasaghis Travesio Treppo Carnico Treppo Grande Tricesimo Trivignano Udinese Udine Vajont Valvasone Varmo Venzone Verzegnis Villa Santina Villa Vicentina Visco Vito d'Asio Vivaro Zoppola Zuglio (Messaggero Veneto)

L’ombra di Uber e delle altre multinazionali si abbatte anche sui tassisti di Cagliari e di Quartu Sant’Elena, scesi in piazza per protestare rabbiosamente contro le liberalizzazioni previste dal Governo Draghi. (Casteddu Online)

Lo sciopero dei taxi contro il disegno di legge sulle liberalizzazioni - TGR Friuli Venezia Giulia

La manifestazione, parte da piazza della Repubblica, passa per via Cavour per concludersi a piazza Madonna di Loreto, dietro piazza Venezia. Le iniziative di protesta - spiegano ancora una volta i sindacati dei taxi - proseguiranno fino a quando "l'articolo 8 del ddl concorrenza non sarà ritirato e non saranno emanati i decreti attuativi della legge 12 del 2019". (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Autorizzaci a leggere i tuoi dati di navigazione per attività di analisi e profilazione. Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi (Corriere TV)

Lo sciopero dei taxi contro il disegno di legge sulle liberalizzazioni. In regione sono quattrocento le imprese. I sindacati sottolineano che così si attacca il pubblico, sottraendolo al controllo degli enti locali per assegnarlo totalmente al privato" (TGR – Rai)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr