Strage Capaci, l'Unci: "C'inchiniamo idealmente davanti all'albero dedicato alle vittime"

Strage Capaci, l'Unci: C'inchiniamo idealmente davanti all'albero dedicato alle vittime
PalermoToday PalermoToday (Interno)

"Nel 28esimo anniversario della strage di Capaci i cronisti siciliani aderenti all'Unci-Gruppo siciliano cronisti s'inchinano idealmente davanti all'albero che nel Giardino della Memoria di Ciaculli ricorda il sacrificio di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani, nella consapevolezza che il loro esempio civile custodisca i valori universali della cittadinanza attiva".

Se ne è parlato anche su altri giornali

In mattinata la Messa nella chiesa di San Domenico, dove è sepolto Falcone, e alle 17.58 - ora della strage - un minuto di silenzio davanti all'albero Falcone, in via Notarbartolo. (Avvenire)

Serve essere consapevoli che, abbia la coppola o la cravatta, la mafia cerca sempre affari. A noi tocca tenere il punto ogni giorno e fare sì che mai, mai ritorni quel consenso nei loro confronti". (QUOTIDIANO.NET)

Domani, a Palazzo Merra, sede del comune, verrà esposto un lenzuolo bianco in ricordo delle vittime della strage di Capaci, in cui, il 23 maggio 1992, persero la vita il Giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta Rocco Di Cillo, Vito Schifani e Antonio Montinaro (Tele Occidente)

Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel videomessaggio rivolto ai giovani delle scuole coinvolti nel progetto ‘La nave della legalita" nel ventottesimo anniversario della strage di Capaci. (Fanpage.it)

Era il 23 maggio 1992 e le immagini di quel brutale attentato mafioso, nei pressi di Capaci (Palermo), sconvolsero tutta l’Italia. Il discorso di Mattarella. Alle 8.35 è cominciata la diretta dal Ministero dell’Istruzione: sono già state srotolate le gigantografie di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e delle loro scorte. (Open)

Il trombettista Luigi Nicosia suonerà il Silenzio in piazza Falcone e Borsellino. Il Covid-19 non poteva però bloccare questo importante momento di memoria e ricordo. (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti