L’Italia sostenga la proposta di Yellen: subito la tassa globale minima sui profitti

Approfondimenti:
La Stampa ESTERI

Janet Yellen, alla guida del ministero del Tesoro americano, durante il suo recente intervento al Chicago Council on Global Affairs ha indicato che gli Stati Uniti intendono discutere al prossimo incontro dei G20 - che avrà luogo oggi e domani sotto la presidenza italiana - la proposta di una tassa minima sui profitti delle società concordata a livello globale.

L’Italia dovrebbe sostenere l’introduzione di tale tassa minima. (La Stampa)

Su altri giornali

Il presidente americano Joe Biden ha commentato la proposta del segretario del Tesoro La concorrenza non va intesa solo come la performance della aziende con base negli Stati Uniti verso le altre società, spiega Yellen. (La Stampa)

La stretta sulle armi “non interferirà in alcun modo con il Secondo emendamento” della Costituzione, ha continuato Biden rivolgendosi ai critici. Così il capo della Casa Bianca dopo gli ultimi tragici episodi: "Fermiamo l'epidemia di violenza armata". (LaPresse)

«Stiamo lavorando con i Paesi del G20 per un accordo su una tassa minima globale che possa fermare la corsa al ribasso», afferma Yellen secondo anticipazioni del discorso che terrà più avanti nel corso della giornata al Chicago Council on Global Affairs. (Corriere del Ticino)

Le società si trasferiscono per motivi fiscali, «serve una tassa minima globale»

Si va via via definendo l’ambizioso piano di riforme fiscali a cui lavora la Casa Bianca e, in particolare, la segretaria al Tesoro Janet Yellen. Il progetto di riforma si propone di dar vita ad un sistema fiscale più equo e che pesi di meno sui redditi da lavoro. (Il Fatto Quotidiano)

O potrebbe toccare a chi ha investito in azioni Moderna, la casa farmaceutica dei vaccini, il cui valore è cresciuto da 18,3 a 183 dollari in un anno E ieri attraverso il «Financial Times» il capo degli affari di bilancio del Fondo monetario internazionale, Vítor Gaspar, ha presentato una proposta simile: nuove tasse speciali, per qualche tempo, sui profitti straordinari delle aziende che prosperano grazie al Covid e sui redditi più alti. (Corriere della Sera)

Nell’arcipelago, che è un territorio britannico d’Oltremare, la tassa sui profitti delle corporation è allo 0%. Nel 2015 Google Bermuda ha fatto profitti per 15,5 miliardi di dollari, nel 2017 i miliardi erano diventati 23. (sbilanciamoci.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr