Mario Draghi tra i ragazzi di Torre Maura: "Tutti cercano la propria strada, anch'io"

Mario Draghi tra i ragazzi di Torre Maura: Tutti cercano la propria strada, anch'io
Rai News INTERNO

Così ha risposto ai ragazzi il presidente del consiglio: "Da piccolo, quando avevo da 11-12 anni fino a 21 mi sarebbe piaciuto essere un atleta e possibilmente essere un bravo giocatore di pallacanestro"

"Cercate sempre di pensare a quel che state facendo, farlo bene e divertirvi", dice il presidente del Consiglio.

"Per tantissimi anni - così Draghi - non si è capito che i giovani sono il futuro. (Rai News)

Su altri giornali

All'epoca la mia altezza andava benino per certi ruoli, è una delle tante cose che ho provato e che non sono andate bene", così Draghi ai ragazzi al Punto Luce di Save the Children a Roma. Vista - "Da piccolo, quando avevo 11 anni e fino a 20-21, volevo essere un atleta e un bravo giocatore di pallacanestro. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Io l'ho detto anche nel mio discorso di insediamento, l'impegno del governo in questo c'è". Ed è giustissimo, perché con tutti i richiami che ci rivolgete comunque si procede lentamente, figurati se non ci foste voi. (LiberoQuotidiano.it)

/ Palazzo Chigi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev Vista - "Effettivamente per tantissimi anni non si è capito che i giovani sono il futuro. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Draghi ai bambini: "Sto cercando la mia strada. Se oggi fai le cose al meglio, poi ti scelgono"

Sognare va bene ma conta l'oggi", ha spiegato il premier Draghi La cosa che fa dispiacere è quando uno non si sente più interessato da quello che fa. (Corriere TV)

Draghi conclude con i giovani di 'Save the children': "Cercate sempre di pensare a quel che state facendo, farlo bene e divertirvi. "Sognare va bene, ma la cosa più importante è ciò che fai in questo esatto monento. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Ad un ragazzo che gli domanda cosa volesse fare da giovane, Draghi risponde così: "Da piccolo volevo fare il giocatore di basket. Una ragazza prende la palla balzo e chiede: "Noi siamo stati fortunati ad avere un posto come questo, ma ci sono molti quartieri che non ce l'hanno. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr