Giallo a Genzano, rinvenute alcune bare nel burrone del Cimitero (sul Lago di Nemi): sul posto Sindaco, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia Locale - Castelli Notizie

Giallo a Genzano, rinvenute alcune bare nel burrone del Cimitero (sul Lago di Nemi): sul posto Sindaco, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia Locale - Castelli Notizie
Castelli Notizie INTERNO

Le bare, circa sei da quanto trapela alle prime indiscrezioni, sono state rinvenute dietro al civico Cimitero, e subito è scattato l’allarme, rendendo necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per un recupero in sicurezza.

Sul posto sono nel frattempo sopraggiunti anche il Sindaco di Genzano, Carlo Zoccolotti, l’assessore Luca Lommi, ed altri esponenti dell’Amministrazine comunale

A Genzano è in corso una delicata operazione congiunta da parte dei Carabinieri della locale stazione, unitamente ai Vigili del Fuoco di Velletri, per recuperare alcune bare rinvenute nel costone che dà sul Lago di Nemi (Castelli Notizie)

Se ne è parlato anche su altre testate

Immediate sono scattate le indagini, alla ricerca di chi possa aver compiuto un gesto così efferrato Assume contorni davvero macabri, e dai risvolti raccapriccianti, quanto rinvenuto nel primo pomeriggio di oggi a Genzano e raccontato in presa diretta da “Castelli Notizie”. (Castelli Notizie)

Al momento i carabinieri di Genzano che indagano non escludono nessuna pista, anche quella che porterebbe ad un illecito smaltimento delle bare nel corso di alcune estumulazioni. La zona è impervia, ma spesso diversi avventurieri fanno escursioni in quel tratto. (RomaToday)

Le indagini sono in corso Il sostituto procuratore di turno della Procura di Velletri ha disposto il sequestro dell’area, di proprietà comunale, e il trasferimento del cadavere al policlinico di Tor Vergata per l’esame del Dna. (Il Caffè.tv)

Genzano ritrovati parti di un corpo umano nella boscaglia sul lago di Nemi

Il passante che ha rinvenuto i resti ha chiamato subito il 112 e dato l'allarme, preoccupato di quanto trovato nel bosco. in foto: Immagine di repertorio. (Fanpage.it)

Sul posto i carabinieri, i vigili del fuoco e il personale della Asl che hanno provveduto a sequestrare quanto rinvenuto, ora al policlinico Tor Vergata per accertarne la provenienza Resti umani e frammenti di ossa in una scarpata a Genzano, tra il lago di Nemi e un cimitero. (Adnkronos)

I Vigili del Fuoco, nel frattempo, stanno facendo ulteriori rilievi per accertare che non ci siano altre ossa umane Per ordine della Procura di Velletri è stata trasferita al policlinico di Tor Vergata di Roma per l’esame del DNA. (La Notizia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr